Cilento: un progetto per il recupero delle Cappelle Rurali

Si punta così a realizzare un itinerario culturale e dell'arte delle cappelle rupestri

STIO. Un progetto per la riqualificazione delle cappelle rurali. L’Ente ha deciso di rispondere ad un bando del Gal Cilento Regeneratio che punta a sfruttare fondi PSR Campania. L’obbiettivo è di intervenire sulle Cappelle rurali sparse sul territorio, un modo anche da incrementare l’offerta turistica puntando su servizi storico-culturali e architettonici.
La finalità è quella di realizzare un itinerario di culto e arte delle cappelle rupestri, dando continuità e coerenza agli interventi realizzati con la precedente programmazione nell’ambito del PSR 2007/2013 che ha visto coinvolti anche Monteforte Cilento e Magliano Vetere.

I tre Comuni, infatti, hanno usufruito dei finanziamenti per il recupero delle cappelle rurali e rupestri presenti sul loro territorio, con specifico riferimento alla Cappella di San Donato nel Comune di Monteforte Cilento e alla Cappella di San Mauro in Magliano Vetere, oltre che, alla Cappella dell’Annunziata in Capizzo frazione di Magliano Vetere.

L’amministrazione comunale di Stio, punta ora ad ulteriori opere e per questo ha aderito al bando di finanziamento del Gal Cilento Regeneratio nella misura 7.6.1. per “la riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali, nonché sensibilizzazione ambientale”. In particolare spera di usufruire dei fondi P.S.R Campania 2014/2020.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!