Montella PrismArredo
CalcioSerie DSport

Serie D: il Foggia supera la Gelbison

Storica trasferta per la squadra di Squillante

Una trasferta diversa dalle altre è quella che attendeva la Gelbison nella quindicesima giornata del girone H di Serie D: i cilentani erano di scena, infatti, allo stadio “Pino Zaccheria” di Foggia, contro una squadra, come quella rossonera, che nella sua gloriosa storia ha disputato svariati campionati nelle massime categorie nazionali. Il Foggia vince per 3-0 rendendosi cinico e spietato nel primo tempo dove i rossoneri siglano le tre marcature che decideranno la sfida.

I cilentani, nel match diretto da Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa, vedevano dal primo minuto in campo D’Agostino tra i pali, Caruso, Cassaro, Mautone e De Gregorio nel pacchetto arretrato a quattro, Maio e Uliano in mediana con Passaro e Pipolo ai lati, davanti confermato il tandem formato da Orlando e Varela.


Il Foggia passa avanti al 10′ , quando Staiano, servito da Russo, deposita alle spalle di D’Agostino, con diagonale che non lascia scampo all’estremo difensore ospite.Al 12′ ancora pugliesi pericolosi: Tortori trova prima l’opposizione D’Agostino prima di sprecare da pochi metri. La Gelbison prova a scuotersi, senza finalizzare la mole di gioco creata. Poco prima della mezzora arriva il raddoppio foggiano: Cittadino, su piazzato dalla destra, serve Cadili che riesce a siglare, senza troppi problemi, il momentaneo 2-0. Al 37′ primo intervento di Fumagalli, estremo difensore rossonero, che chiude su Mautone, proiettato in avanti su un calcio d’angolo. Gelbison ancora pericolosa al 43′ con Varela che non è concreto davanti a Fumagalli, bravo a salvare il risultato. Prima di tornare negli spogliatoi arriva il tris dei ragazzi di Nini Corda: Russo calcia verso la porta vallese, D”Agostino tocca ma non basta, il Foggia chiude il primo tempo sul 3-0.

Nell’intervallo Squillante prova a scuotere i suoi inserendo Tedesco, De Simone ed Espotito, per Pipolo, Passaro ed Orlando. I ritmi di gioco però calano e per vedere la prima occasione del secondo tempo bisogna aspettare il 25′ quando Cittadino, con un inserimento perfetto, calcia alto. La Gelbison non riesce a mettere in pericolo la retroguardia avversaria: l’ultima occasione degna di nota vede Gentile servire Tortori che conclude fuori di piatto. La Gelbison esce cosi sconfitta da Foggia, che si impone per 3-0.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it