"Alta velocità necessaria per il Cilento". Proposte tre fermate - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

“Alta velocità necessaria per il Cilento”. Proposte tre fermate

frecciarossa

Agropoli, Vallo della Lucania – Castelnuovo e Sapri proposte come fermate per l’Alta Velocità.

“Alta velocità necessaria per il Cilento”. Proposte tre fermate

Agropoli, Vallo della Lucania – Castelnuovo e Sapri proposte come fermate per l’Alta Velocità.

“L’arrivo dell’alta velocità per il Cilento rappresenta una condizione necessaria per assicurare il mantenimento dei fondamentali diritti di cittadinanza, che devono tendere ad essere pari rispetto a quelle aree meglio servite e collegate ai principali centri e devono poter supportare efficacemente nuove politiche di sviluppo turistico che non possono prescindere dall’accessibilità ai territori”. E’ quanto sostengono il Sindaco di Castelunovo Cilento, Eros Lamaida, e il Presidente di Sistema Cilento, Nello Onorati. Questi ultimi hanno ritenuto opportuno, con tempi diversi, segnalare e sollecitare le Ferrovie dello Stato, NTV e le istituzioni sul tema dei trasporti ferroviari ad alta velocità nel comprensorio cilentano.

La risposta delle due compagnie ferroviarie  dovrà fondarsi, secondo le richieste, sulla forte potenzialità del territorio, in termini di numeri, che potrebbero essere garantiti dalla crescita del turismo e dalla utilizzazione dell’utenza normale che vedrebbe una possibilità di collegamento veloce verso i principali centri italiani.

“E’ assolutamente improcrastinabile l’attivazione dell’Alta Velocità per il Cilento – spiega Onorati – in quanto, come rileviamo dal nostro osservatorio socio-economico, la istituzione dell’alta Velocità avrebbe un’immediata ricaduta sul turismo andando a potenziare e rendere più agevole l’accessibilità al territorio”.

“Il sistema imprenditoriale locale – prosegue – in particolare quello turistico, può davvero rilanciare la propria offerta aumentando la competitività e l’attrattivitá delle nostra destinazione”.

“Con l’alta velocità – aggiunge Eros Lamaida – si darebbe una prima risposta alla strategia per le Aree Interne che, tra l’altro, deve perseguire il miglioramento dell’accessibilitá, avendo tra i suoi pilastri fondamentali, quello della mobilità”. “Il Cilento – conclude – è tra le aree pilota individuata dalla Regione Campania e, quindi, nella sua strategia. dovrà rientrare il rafforzamento proprio della mobilità da e verso il Cilento”.

Interpellati entrambi su quali potrebbero essere le fermate dell’alta Velocità, Onorati e Lamaida hanno convenuto sull’indicare la stazione di Vallo della Lucania – Castelnuovo, ad integrazione delle fermate di Agropoli e Sapri, in quanto “sarebbe ottimale anche in funzione dell’area interna pilota che è baricentrica rispetto alle principali destinazioni turistiche costiere ed interne”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
Veduta_Pollica
Cilento, sequestrata struttura turistica. L’ex presidente del Parco: irregolarità già segnalate

rassegnastampa_martedì
Rassegna stampa del 2 febbraio

candelora
Cilento, la “Candelora”: la benedizione dei “ceri” e la “proverbialità”

Chiudi