Al via il progetto “Arcobaleno” per prevenire la devianza minorile - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Al via il progetto “Arcobaleno” per prevenire la devianza minorile

giovani-700

Ha preso il progetto “Arcobaleno” che vede impegnati cinque giovani. Obiettivo: prevenire la devianza minorile.

Al via il progetto “Arcobaleno” per prevenire la devianza minorile

Ha preso il progetto “Arcobaleno” che vede impegnati cinque giovani. Obiettivo: prevenire la devianza minorile.

Prevenire la devianza minorile è lo scopo del progetto “Arcobaleno”, che ha preso il via a Roccadaspide e che vede impegnati cinque giovani tra i 18 e i 26 anni che hanno intrapreso il percorso del servizio civile. Il progetto ha l’obiettivo di mettere in campo azioni tali da prevenire la devianza minorile, ma anche di assicurare sostegno ai giovani e alle famiglie, favorendo così una cultura della prevenzione dei comportamenti a rischio per se e per gli altri.
Nel dettaglio il progetto “Arcobaleno” si propone di offrire dei servizi in grado di coinvolgere minori in affidamento ai servizi sociali comunali, mediante il coinvolgimento di risorse umane professionali specifiche e attraverso l’ampliamento dei servizi offerti in termini educativi e preventivi. Sono in programma incontri di sostegno e di supporto alla genitorialità rivolti al sostegno della famiglia, l’attivazione di una esperienza di editoria on line e l’attivazione di uno spazio “Giovani-Europa”.
Un progetto ambizioso e delicato, che i giovani del servizio civile realizzeranno affiancati da figure specifiche, che li assisteranno durante le attività di animazione previste, tra cui attività socio-culturali, ricreative, educative e sportive.
“Il progetto ha preso il via e siamo soddisfatti di poter offrire un ulteriore servizio alle famiglie con difficoltà – commenta il sindaco Girolamo Auricchio – Con questo progetto offriamo un servizio doppiamente utile; innanzitutto cerchiamo di dare un sostegno a persone e famiglie che per varie ragioni vivono una condizione di disagio, e in secondo luogo offriamo l’opportunità a cinque giovani di lavorare nel sociale e di confrontarsi con problemi che spesso rimangono sommersi”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
fiction_angelo_vassallo
Niente sindaci alla “prima” del film su Vassallo. Furia Salati: Assenti per volontà del fratello

sicignano-lagonegro
Un ospedale diffuso nelle stazioni della Sicignano-Lagonegro. Ecco la proposta

mongolfiere_paestum
Capaccio: venerdì potrebbe avvenire il cambio di denominazione

Chiudi