Ordigno bellico rinvenuto nelle acque di Scario

Area interdetta in attesa delle operazioni di disinnesco

SAN GIOVANNI A PIRO. Ordigno bellico rinvenuto nelle acque di Scario. La segnalazione è arrivata alla Guardia Costiera di Palinuro, guidata dal comandante Amalia Mugavero, che ha provveduto immediatamente ad emettere un’ordinanza di interdizione dello specchio acqueo.

Si tratterebbe di un proiettile di mortaio presente a circa 75 metri dalla battigia e su un fondale di circa 10 metri di profondità.

In attesa delle operazioni di brillamento è stato disposto il divieto di navigazione, ancoraggio, pesca ed ogni altra attività di superficie o subacquea.

Nei mesi scorsi un altro ordigno era stato rinvenuto sul litorale di Capitello, nel Comune di Ispani.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.