Capaccio Paestum, chiesto tavolo tecnico sul randagismo

La richiesta giunge dall’associazione Diamoci una zampa

CAPACCIO PAESTUM. Un tavolo di confronto sul problema del randagismo. A chiederlo il presidente dell’associazione “Diamoci una zampa”, Carmine Quaglia.

La missiva è stata indirizzata al sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo, al presidente del consiglio, Carmelo Pagano, all’assessore delegato alla sanità, Maria Antonietta Di Filippo, all’Asl Salerno e alla polizia locale.

“Nel nostro territorio – segnala Quaglia – il randagismo sta assumendo delle dimensioni incontrollabili e per questo motivo, nonostante i tanti volontari impegnati che cercano di sensibilizzare la gente e di aiutare i tanti cani randagi, chiediamo la convocazione urgente di un tavolo tecnico sul randagismo e delle problematiche che ne derivano”. Starà all’amministrazione comunale decidere se prendere in considerazione o meno la proposta dell’associazione ed, eventualmente, valutare quali iniziative concrete intraprendere per arginare il fenomeno e sostenere i volontari.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente