Studio Di Muro
AttualitàIn Primo PianoVallo di Diano

Sant’Arsenio: allarme randagismo sul territorio comunale

Cittadini chiedono più controlli e rispetto delle ordinanze

SANT’ARSENIO. Allarme randagismo nel comune valdianese. A segnalarlo sono i residenti che chiedono immediati provvedimenti ma soprattutto il rispetto delle disposizioni in materia. I randagi sono presenti in diversi punti del territorio comunale e talvolta hanno arrecato problemi ai cittadini, ma soprattutto a chi portava al guinzaglio altri cani.

“Sono uscita a fare una passeggiata con il mio cane che era a guinzaglio, come stabilito dall’ordinanza emanata dal comune, quando, mentre camminavo un cane bianco di grande statura ci ha attaccato”, spiega una giovane. A fargli eco un’altra residente, la quale ha raccontato che il figlio ha avuto paura di percorrere la strada che da scuola conduce a casa essendosi imbattuto in un branco di cani randagi.

Soltanto pochi mesi fa il sindaco, Donato Pica, emanò un’ordinanza nella quale sono definiti gli obblighi a carico dei proprietari e detentori dei cani al fine anche di limitare il fenomeno del randagismo. Tra le disposizioni l’obbligo di custodia degli animali, di portarli al guinzaglio, di provvedere all’iscrizione dell’animale all’anagrafe canina provvedendo all’applicazione del microchip. L’ordinanza, infine, prevede il divieto di somministrare alimenti, con abitualità, a cani vaganti sul territorio comunale.

Tags

Ti potrebbero interessare