Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

La protezione Civile di Laureana Cilento partecipa alla campagna nazionale per le buone pratiche “Io non rischio”

La protezione Civile di Laureana Cilento partecipa alla campagna nazionale per le buone pratiche “Io non rischio”

14 ottobre volontari in piazza a Salerno

14 ottobre volontari in piazza a Salerno

Sabato 14 ottobre, in contemporanea con le altre città in tutta Italia, anche Salerno partecipa alla campagna “Io non rischio”. All’evento salernitano parteciperà anche la protezione civile del Comune di Laureana Cilento, sempre impegnata proficuamente in tutte le attività relative al settore.

A Salerno, sarà allestito il punto informativo “Io non rischio”, dove sarà possibile prendere informazioni su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio terremoto, maremoto e alluvione, ed inoltre quest’anno ci saranno anche delle attività speciali: attività ludiche di intrattenimento per i più piccoli”, caccia al tesoro e percorso di trekking urbano nel centro di Salerno per i punti più significativi emblema dei rischi naturali trascorsi. In particolare, la Caccia al Tesoro coinvolgerà bimbi e genitori in una passeggiata attraverso Salerno per approfondire, in modo divertente, la conoscenza e il comportamento da tenere in caso dei rischi di terremoto, maremoto e alluvione.

L’iniziativa “Io non rischio” che quest’anno è giunta alla settima edizione, rappresenta un momento importante, poiché è il momento dell’incontro, in piazza, tra volontari formati e cittadinanza. L’edizione 2017 coinvolge volontari e volontarie appartenenti a 26 realtà associative della provincia, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali.

“Io non rischio” – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare il dettaglio dei singoli eventi provinciali, scaricare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un emoto e sui social è possibile consultare l’evento di Salerno io non rischio 2017 con i dettagli e gli aggiornamenti sulle singole attività che si attueranno. Per informazioni sulla piazza: Sara Petrone – referente istituzionale di Salerno IoNonRischio2017 [email protected]

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top