Alta velocità: allo studio di Rfi ipotesi che tiene insieme Cilento e Vallo di Diano

SAPRI. “Nei giorni ho incontrato i rappresentanti del Comitato Alta velocità di Sapri. Con gli stessi abbiamo approfondito le criticità rilevate dalla relazione commissionata dal nostro Consorzio al Prof. Colonna, già direttore del Dipartimento Grandi Infrastrutture del Politecnico di Bari ed uno dei più importanti cattedratici del nostro Paese sul tema Grandi opere”. A dirlo Simone Valiante, presidente di Consac Ies, che da tempo sta lavorando per scongiurare il rischio che il Cilento perda l’alta velocità.

Per questo era stata commissionata una relazione al professore Pasquale Colonna, ordinario dell’Università Politecnico di Bari, per dimostrare i vantaggi di un tracciato che non escluda il Cilento costiero o almeno parte di esso.

La relazione è oggetto di discussione e di approfondimenti in queste ore da Rfi, come già anticipato dai vertici stessi di Rfi nel corso dell’ultimo incontro istituzionale a Roma alla presenza di alcuni sindaci del territorio – rivela Valiante – Noi abbiamo offerto un elemento tecnico serio di discussione, che tra l’altro tiene insieme il Cilento ed il Vallo di Diano e migliora a nostro avviso la qualità dell’opera e la sua fruizione. Ora sta alle rappresentanze istituzionali, in primis alla deputazione parlamentare locale come l’amministrazione regionale, compiere il passo decisivo per sostenere una scelta che senza dubbio è anche politica”.

“È evidente che se tutto ciò manca il lavoro tecnico che abbiamo fatto e lo sforzo di tanti sindaci sul territorio, difficilmente potrà trovare soddisfazione”, ha concluso Simone Valiante.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Un commento

  1. Se La T.A.V. se non attraverserà il Vallo di Diano, sarà un dramma per alcuni politici preistorici , da rottamare, ma non per la gente comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.