Nomasvello
CilentoCronacaIn Primo Piano

Ceraso: aggredisce la compagna e tenta di lanciare la figlia nel vuoto, arrestato

Provvidenziale l'intervento dei carabinieri che hanno arrestato il 34enne per maltrattamenti in famiglia

I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania diretti dal Capitano Mennato Malgieri, hanno tratto in  arresto S.A.  classe 1984 originario del Darfour ma residente a Ceraso, richiedente asilo politico, perché accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Nella mattinata di oggi i Carabinieri della Stazione di Vallo della Lucania congiuntamente a quelli della Sezione Radiomobile, hanno arrestato il S.A., in flagranza di reato, in quanto lo stesso dapprima aggrediva la sua compagna cagionandole ferite guaribili in giorni 30 e poi tentava di lanciare la figlia di 4 mesi dal terzo piano della propria abitazione.

Solo il repentino intervento dei carabinieri che guadagnavano l’accesso grazie anche alla presenza dei vigili del fuoco, evitava che la situazione degenerasse ulteriormente.

L’arrestato  dopo le formalità di rito è  stato tradotto presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it