A Bellosguardo un incontro sulle strategie di sviluppo locali

Iniziativa organizzata dal Gal I Sentieri del buon vivere

BELLOSGUARDO. GAL “I sentieri del buon vivere”. Strategia di sviluppo locale. Se ne parla nel pomeriggio di venerdì 6 aprile a Bellosguardo.
“Comunità resilienti per uno sviluppo rurale sostenibile ed inclusivo nel territorio dei sentieri del buon vivere: la nuova sfida per il territorio del Gal” questo il titolo dell’evento di animazione territoriale che si terrà nel pomeriggio di venerdì 6 aprile, h 18:30, presso l’aula consiliare di Bellosguardo. « Elemento centrale della strategia è la costituzione di una comunità intelligente e resiliente, al cui interno si possano ricomporre le fratture economiche, sociali, culturali, che ancora caratterizzano il territorio e si possano avviare processi di apprendimento collettivo e collaborativo- spiegano dal GAL – il laboratorio territoriale permanente, strutturato su modello inclusivo e partecipativo, si configura come la condizione predisponente per l’implementazione della strategia nella sua dimensione più operativa, definita alla realizzazione di interventi finalizzati al rafforzamento e consolidamento delle filiere produttive territoriali da un lato, e al potenziamento del sistema ricettivo per un turismo sostenibile e di qualità, dall’altro».

« intenzione del Consiglio di Amministrazione del Gal è realizzare una sede operativa a Bellosguardo- sottolinea Eduardo Doddato, consigliere di amministrazione, rappresentante parte pubblica area Alburni – Con questa nuova strategia la speranza è che attraverso il Gal, i psr, i vari finanziamenti si possa, non dico arrestare, sarebbe troppo presuntuoso, ma almeno mitigare, rallentare il declino del nostro territorio. E’ una sfida che ci accingiamo ad affrontare unitamente agli “eroi”, imprenditori e cittadini, del comprensorio». All’incontro interverranno la coordinatrice del Gruppo di Azione Locale, Elisabetta Citro, Geppino Parente, sindaco di Bellosguardo, Gaspare Salamone, presidente CM Alburni, Eduardo Doddato, CdA, Nicola Parisi, presidente Gal I sentieri del buon vibere. Concluderanno i lavori Rosanna Lavorgna, responsabile provinciale misura 19, Giovanni Quaranta, docente Università della Basilicata.

Ti potrebbe interessare anche