Tolomeo
Cronaca

Tragedia di Gromola, la comunità piange Walter De Nigris. Cordoglio del sindaco Voza

Quattro le persone rimaste ferite. S’indaga sulla dinamica dell’incidente

E’ ancora scossa la comunità capaccese dopo l’incidente di ieri che ha causato la morte di Walter De Nigris, 28 anni, originario di Eboli ma residente ad Altavilla Silentina e il ferimento di Felice Andreioli, Vincenzo Alfano, Carmine Sessa e Martino Marino, quest’ultimo ancora in gravi condizioni. Stando alle prime ricostruzioni la vittima e Marino stavano sollevando un palo quando, a causa della presenza dell’alta tensione, si è creato un arco elettrico che ha folgorato i due e ferito altre tre persone presenti nelle vicinanze. Per De Nigris non c’è stato nulla da fare. Marino è stato rianimato sul posto e quindi trasferito presso l’ospedale ‘Ruggi’ di Salerno. Solo lievi ferite ed ustioni per gli altri presenti. Il fatto è accaduto poco prima delle 17 in località Gromola.

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Agropoli. In serata il sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza ha voluto lasciare un messaggio di cordoglio per l’accaduto: “Questa, per la nostra comunità, è una giornata funestata da un gravissimo incidente sul posto di lavoro in cui ha perso la vita un giovane di 28 anni e altre tre persone si trovano ricoverate in ospedale. Una giornata nera che deve fare riflettere tutti quanti, siano esse istituzioni, imprese o semplici cittadini. A titolo personale, a nome della cittadinanza e dell’intera Amministrazione, invio i sentimenti di più commosso cordoglio alla famiglia della giovane vittima. Alle persone ferite e ricoverate in ospedale e alle loro famiglie va il più grande in bocca al lupo di una piena e rapida guarigione”.

Tags

Ti potrebbero interessare