Mobilità: novità per gli studenti dell'Università di Salerno - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Mobilità: novità per gli studenti dell’Università di Salerno

unisa

L’obiettivo è di riorganizzare e potenziare i collegamenti dell’Università.

Mobilità: novità per gli studenti dell’Università di Salerno

L’obiettivo è di riorganizzare e potenziare i collegamenti dell’Università.

Un Ateneo fucina di idee, palestra per i giovani e motore per lo sviluppo del Territorio: questo è l’obiettivo del rettore Tommasetti e dell’intera comunità universitaria – studenti, docenti e personale tecnico e amministrativo. Per il raggiungimento di tale obiettivo il collegamento con il Territorio e il dialogo continuo e costruttivo con le Istituzioni che lo rappresentano e lo governano è un elemento fondamentale e imprescindibile.

In tale scenario si inquadra l’incontro che si è tenuto ieri pomeriggio, alle ore 15:00, presso la sala Biagio Agnes del Rettorato dell’Università di Salerno tra il dottor Domenico Ranesi, Dirigente del Settore Viabilità e Infrastrutture della Provincia di Salerno e responsabile dei Servizi di Trasporto Pubblico Locale, e gli studenti dell’Università di Salerno.

L’incontro è stata l’occasione per comunicare agli studenti l’avvio della fase di ri-organizzazione e potenziamento dei collegamenti dell’Università verso ovest, lungo la direttrice Mercato San Severino, Castel San Giorgio, Sarno, dei collegamenti tra Campus di Medicina e l’”Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” e dei collegamenti con i comuni di Baronissi e Pellezzano.

“Il potenziamento della rete di collegamento del Campus con il territorio e il lavoro sinergico tra le Istituzioni per erogare servizi di qualità ai cittadini e in particolare agli studenti, la più preziosa risorsa per il futuro della Campania e dell’intero Mezzogiorno”, ha dichiarato il rettore Tommasetti, “è e sempre deve essere il principale obiettivo che governa tutte le nostre azioni. Il lavoro di coordinamento che l’Università da due anni sta realizzando con i comuni da cui provengono i nostri studenti, con la Provincia e con la Regione produce un altro piccolo, ma importante, risultato”.

Il dottor Ranesi è stato accompagnato dall’ing. Giovanni Coraggio.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
lidi_saline
Lidi su area dunale, delegato WWF Campania chiede chiarimenti a Parco e Procura

guardiacostiera
Agropoli, pesca illegale sul Lungomare: intervento della capitaneria

eduardo_stoppa
Agropoli, aggredirono Eduardo Stoppa e la sua troupe, condannati

Chiudi