Polemica sul Metrò del Mare: favorite Salerno e Cilento, Napoli tagliata fuori - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Polemica sul Metrò del Mare: favorite Salerno e Cilento, Napoli tagliata fuori

metro

Il metrò del mare ritorna. Premiata la Provincia di Salerno e Napoli è tagliata fuori. Esplodono le prime polemiche.

Polemica sul Metrò del Mare: favorite Salerno e Cilento, Napoli tagliata fuori

Il metrò del mare ritorna. Premiata la Provincia di Salerno e Napoli è tagliata fuori. Esplodono le prime polemiche.

NAPOLI. Come annunciato dal prossimo luglio sarà riattivato il Metrò del Mare che quest’anno non vedrà più Napoli come capolinea ma come semplice fermata. Il metrò toccherà la città 5 giorni a settimana, mai il sabato e la domenica. La tabella degli orari non è ancora ben chiara: le partenze da Napoli non saranno al mattino presto (come accadeva di solito) ma probabilmente nel tardo pomeriggio, con arrivo in serata nel Cilento. Esplode così la polemica.
«Sbagliato ridurre la presenza sulla città»- affermano più operatori. E anche l’assessore comunale al Turismo Nino Daniele dice: «Un progetto monco, ridurre le partenze da Napoli vuol dire penalizzare tutte le altre località. Qui arrivano flussi turistici enormi, non si può ignorarlo».
I fine settimana erano i giorni più richiesti dai passeggeri napoletani del vecchio Metrò del Mare poi soppresso nel 2009. Prima erano 8 le corse in partenza da Napoli, ora invece il programma prevede passaggi andata e ritorno da Salerno per Agropoli, San Marco, Acciaroli, Pisciotta, Palinuro e Camerota. Mentre da Sapri, andata e ritorno, per Palinuro, Acciaroli, San Marco, Capri e Napoli il lunedì e il venerdì.
Si ribella anche Palazzo San Giacomo; l’assessore Daniele continua: «La concezione del progetto andrebbe ristudiata alla luce delle grandi presenze turistiche. In più questa scelta svantaggia i turisti e i napoletani che hanno casa nel Cilento. A chi l’ha organizzato dico, riflettiamoci, discutiamo, vediamo di recuperare». La gara per l’affidamento delle corse sarà bandita già a febbraio.
L’intento del piano è di attrarre turisti dal centro nord, è per questo che sono partite le richieste d’interesse a Ferrovie dello Stato e Ntv, per prolungare i treni ad alta velocità da Salerno a Sapri, uno dei due capolinea del metrò.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
lavoro
Lavoro: opportunità nella Guardia di Finanza

palazzo_marone
Torna il progetto “Grotta Briganti e Cacio”

bcc_capaccio
Anche la Bcc di Capaccio scende in campo contro la centrale a biomasse

Chiudi