Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Castel San Lorenzo: una statua per Luigi e Mokryna

Castel San Lorenzo: una statua per Luigi e Mokryna

Inaugura oggi la scultura ‘Fratellanza Universale’

Inaugura oggi la scultura ‘Fratellanza Universale’

CASTEL SAN LORENZO. Verrà inaugurato oggi pomeriggio il monumento “Fratellanza Universale”, dello scultore Alexander Morgatsky, realizzata in rievocazione della vicenda di Luigi Peduto e Mokryna Yuruzuk durante gli eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale.

L’opera è stata donata al Comune dall’emittente televisiva ucraina Inter. La scultura, che ritrae Luigi e Mokryna nel giorno della loro riunione avvenuta dopo oltre sessant’anni, è la copia esatta di quella che si trova a Kiev, eretta nel 2013, vicino al “ponte degli innamorati” nel Parco Mariniskyi, dove i giovani ucraini si promettono eterno amore. Il cavaliere maresciallo Luigi Peduto della Guardia di Finanza, scomparso il 9 agosto 2013, viene internato nel 1943 nel campo di concentramento di Krems, nei pressi della città di Sankt Polten, Austria. Qui conosce Mokryna Yuruzuk, condannata ai lavori forzati. I due si innamorano. Dopo la liberazione si perdono di vista ed ognuno segue il proprio destino, Luigi torna a Castel San Lorenzo, Mokryna al di là della Cortina di ferro, ma lui non la dimentica. « Per sessantadue anni ha conservato nel suo portafogli una ciocca di capelli di Mokryna ed una foto – racconta Cosmo Guazzo, autore di “Incontri con la Storia- Cav. Luigi Peduto”- poi un giorno per caso, al mercato del paese, sente parlare alcune donne dell’Est, venute in Italia per lavorare come badanti, le avvicina e inizia a dialogare con loro chiedendo da dove vengono, e se conoscono la “sua” amata». Per Luigi inizia, così, la ricerca smodata ed appassionata. Nel 2004 si rivolge alla trasmissione ucraina “Zhdimenya/Aspettami”, equivalente dell’italiana “Chi l’ha visto?” Scrive una lettera alla reazione e successivamente viene invitato in trasmissione dove riabbraccia la donna che da sempre porta nel cuore. Dall’ottobre 2004 al 2013 i due non si separano mai. Luigi ogni anno si reca in Ucraina per far visita a Mokryna. Alla donna il comune di Castel San Lorenzo dona la cittadinanza onoraria. Luigi viene invitato a cerimonie militari e ricorrenze storiche in Ucraina. Il loro “amore” unisce l’Italia e l’Ucraina. A testimoniare la loro storia, e non solo, le due statue nei due Paesi. « La statua “Fratellanza Universale” è un abbraccio tra due popoli che hanno entrambi sofferto per effetto degli eventi bellici del ’43 e richiama il valore della solidarietà tra gli uomini e i popoli tutti- spiega il sindaco, Giuseppe Scorza- Il messaggio è particolarmente importante, oltre che attuale, per questo momento storico dove le varie crisi che si verificano nel mondo ci richiamano al valore di solidarietà». La statua verrà collocata nel piazzale antistante la sala polifunzionale. Saranno presenti autorità italiane ed ucraine. Prima della cerimonia di apposizione del monumento verrà proiettato un filmato. In onore del cavaliere Lugi Peduto il comune di Castel San Lorenzo ha indetto il “Premio eccellenza castellese-9 maggio”, la cui assegnazione avverrà il 14 maggio prossimo.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top