Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Istituto Merini
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cilento

Vallo della Lucania: il portavoce di Fratelli d’Italia-An, Maurizio Rizzo, nell’Esecutivo Provinciale

Vallo della Lucania: il portavoce di Fratelli d’Italia-An, Maurizio Rizzo, nell’Esecutivo Provinciale

Rizzo: «Massimo impegno da parte mia per la crescita e il radicamento del Partito»

Rizzo: «Massimo impegno da parte mia per la crescita e il radicamento del Partito»

Il portavoce cittadino di Vallo della Lucania, Maurizio Rizzo, è entrato a far parte dell’Esecutivo Provinciale di Fratelli d’Italia-An, che attualmente conta ben 18 membri.
La nomina – fortemente voluta dall’onorevole Edmondo Cirielli e dai portavoce provinciali del Partito – è stata ufficializzata qualche giorno fa, lo scorso 10 luglio.
Grande soddisfazione è stata espressa dallo stesso Rizzo, che ha dichiarato: «È per me un grande onore far parte dell’Esecutivo Provinciale del Partito Fratelli d’Italia-An. Sento il dovere di ringraziare l’onorevole Edmondo Cirielli e i portavoce provinciali Nanni Marsicano, Imma Vietri e Ugo Tozzi. Ringrazio, inoltre, il dr. Mario Fariello, componente del Direttivo Provinciale del Partito, nonché assessore del Comune di Vallo della Lucania, e gli amici che hanno sostenuto la mia nomina».

«Profonderò il massimo impegno per la crescita e il radicamento del Partito e mi farò portavoce delle istanze sui temi quali l’ambiente, i diritti sociali, il lavoro, le attività produttive, la sanità, il turismo, la cultura, le politiche sociali, l’innovazione» ha affermato Rizzo.

In cantiere una serie di iniziative importanti per il territorio, fra cui una raccolta firme in varie località della Provincia contro il cosiddetto “Ius Soli”, ossia l’acquisizione della cittadinanza italiana in virtù della nascita in Italia, indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori.

Fra le prime tappe della raccolta firma del Partito, Santa Maria di Castellabate, dove la settimana scorsa, nella giornata del 6 luglio, sono state raccolte migliaia di firme.
«Fratelli d’Italia e An è contro lo Ius Soli in quanto per noi non può essere considerato italiano chi è nato qui ma non condivide i nostri valori, tradizioni, costumi, usanze, stile di vita – commenta Maurizio Rizzo – non è un ragionamento razzista o elitario, ma solo una presa di coscienza delle problematiche che l’entrata in vigore dello Ius Soli potrebbe arrecare».
E in merito alle possibilità di sviluppo del territorio cilentano Rizzo afferma: «Mi batterò per la captazione di finanziamenti europei che ci consentano di mettere in campo progettualità per lo sviluppo e l’affermazione territoriale».

L’ingresso di Rizzo avviene in un momento molto particolare per il Partito Fratelli d’Italia-An, attualmente in fase di ristrutturazione e riorganizzazione.
Rilevanti anche i dati sui tesseramenti, che dal 2016 a oggi sono quasi raddoppiati, passando da circa 800 dello scorso anno a oltre 1500 attuali.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Top