Pierluigi Iorio sarà direttore artistico del cineteatro di Agropoli

È risultato primo nella graduatoria. Nei prossimi giorni la nomina

Nessuna sorpresa, si va avanti nel segno della continuità. Pierluigi Iorio sarà il nuovo direttore artistico del cineteatro Edoardo De Filippo di Agropoli. Per lui si tratta di una riconferma avendo già ricoperto identico ruolo all’indomani dell’inaugurazione della struttura. Successivamente aveva continuato ad organizzare la stagione teatrale, seppur con un ruolo più marginale.

Qualcuno sostiene che ciò fosse dovuto ai rapporti non idilliaci con l’allora sindaco Franco Alfieri. Di recente, però, l’attore e regista agropolese si è ricreduto sul valore del primo cittadino capaccese. Iorio, candidato al consiglio comunale con Roberto Mutalipassi alle ultime amministrative, durante la campagna elettorale fu infatti autore di un intervento volto a sottolineare proprio le virtù dell’attuale amministratore di Capaccio Paestum e presidente dell’Unione dei Comuni Alto Cilento.

Pierluigi Iorio primo in graduatoria

Pierluigi Iorio è risultato il primo della graduatoria pubblicata a margine della manifestazione d’interesse predisposta dagli uffici comunali. Dietro di lui sono arrivati nell’ordine Antonio Speranza, Diego Ruiz De Ballesteros, Biagio Francia, Nico Caruccio, Piero Leccese, Donata Baglivo, Domenico Aria, Michele Carasia, Silvia Cafiero, Mauro Leonardi.

Le polemiche

La manifestazione d’interesse fin dalla sua predisposizione, non ha mancato di destare polemiche. La stessa minoranza aveva evidenziato delle criticità nelle modalità di individuazione del nuovo direttore artistico del De Filippo di Agropoli.

Successivamente sono emersi ulteriori elementi che hanno fatto storcere il naso a molti come l’esclusione di un membro della commissione che chiedeva chiarimenti sulle procedure (per il Comune non c’era il tempo per rispondere) e poi per il mancato inserimento nell’elenco dei partecipanti alla manifestazione di interesse di alcuni candidati (si sarebbe trattato di un mero errore degli uffici).

Nei giorni scorsi, invece, nonostante il direttore artistico non fosse stato ancora nominato, sono stati ufficializzati dalle compagnie teatrali alcuni spettacoli inseriti nel cartellone. Come è avvenuta la scelta considerato che la selezione degli appuntamenti in programma al De Filippo è prerogativa del direttore artistico? Questa la domanda che qualcuno si è posto.

La scelta di Iorio

Alla fine, però, è stata individuata per la direzione artistica una figura di esperienza, che ha già avuto modo di dimostrare le sue capacità negli anni passati. Pierluigi Iorio, inoltre, ha sempre mostrato attaccamento alla città, tanto da scegliere anche di candidarsi alle ultime amministrative nonostante un’avviata carriera di attore e regista che lo porta spesso fuori Agropoli. Nei prossimi giorni avverrà ufficialmente la nomina.

Un commento

  1. A prescindere dalla indiscussa professionalità ed esperienza, dispiace che per garantirsi la nomina, una persona colta ,preparata e seria,come Pierluigi Iorio, abbia dovuto adeguarsi alle regole del “SISTEMA AGROPOLI”, e cioè ,se non si fosse candidato per portare acqua ad un “insignificante” sindaco e nel contempo, non avesse “chiesto scusa” al “PUPARO” che ancora decide tutto ,del Comune di Agropoli, di sicuro non avrebbe avuto la nomina a direttore artistico del cineteatro di Agropoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.