Capaccio Paestum: l’ex tabacchificio pronto ad ospitare anche gli eventi di Natale

Comune pronto ad organizzare un Villaggio di Natale nell'ex tabacchificio. Intanto arrivano i fondi per la rimozione dell'amianto

CAPACCIO PAESTUM. Buone notizie per l’amministrazione comunale. La Regione, infatti, cofinanzierà le opere che interesseranno la rimozione dell’amianto presso l’ex tabacchificio. In particolare le risorse andranno per gli interventi rientranti nel secondo stralcio del progetto di messa in sicurezza dell’immobile di Cafasso. Le opere prevedono un costo di circa 212mila euro.

Nelle scorse settimane l’Ente aveva aderito al bando pubblico per l’erogazione dei contributi regionali appositamente previsti per la bonifica di materiali contenenti amianto in edifici di proprietà pubblica. Il progetto, inserito nel programma triennale delle opere pubbliche 2021/2023, ha ottenuto 95.890 euro da palazzo Santa Lucia.

L’ex tabacchificio di Cafasso presto ospiterà la Borsa del Turismo Archeologico e sarà protagonista anche degli appuntamenti natalizi.

Con un avviso esplorativo, infatti, l’amministrazione vuole individuare soggetti interessati ad essere invitati alle procedure per l’affidamento di progettazioni, allestimenti ed organizzazione di eventi a tema al fine promuovere l’immagine di Capaccio Paestum, offrendo ai cittadini nuove occasioni di aggregazione, socializzazione e svago, generando flussi turistici destagionalizzati per incrementare le opportunità di business per l’economia locale. 

In particolare l’idea è quella di un Villaggio di Natale. Per le domande c’è tempo fino al 13 novembre prossimo. Tra i requisiti richiesti, l’elenco dei principali servizi inerenti l’oggetto dell’avviso effettuati negli ultimi tre anni, una chiara relazione riguardo allestimenti, scenografie, contenuti ed attività, con più opzioni rispetto alla sostenibilità economico-finanziaria del progetto.  

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE