Al via la rimozione della posidonia a Casal Velino

CASAL VELINO. Via libera alla rimozione della posidonia con le risorse assegnate dalla Regione Campania. L’Ente, infatti, insieme ad Agropoli, era risultato beneficiario di un contributo per rimuovere i banchi di questa pianta marina che si erano spiaggiati all’interno dell’area portuale.

Rimozione della posidonia: l’intervento

Ora la giunta guidata dal sindaco Silvia Pisapia, ha dato il via libera agli interventi per la loro rimozione. La presenze delle alghe, di fatto, creava non pochi disagi, sia per l’ingresso e l’uscita delle imbarcazioni dall’area portuale che per turisti e residenti, poiché spesso la posidonia sprigionava nell’area cattivi odori.

E’ stato quindi affidato ad una ditta il compito di raccogliere e trasportare la posidonia all’interno di un sito di stoccaggio provvisorio. Successivamente si procederà allo smaltimento. La spesa per la rimozione della posidonia è superiore ai 100mila euro.

Il “caso Agropoli”

Più complessa la situazione del Comune di Agropoli, destinatario di circa 500mila euro dalla Regione Campania, fondi che però le casse dell’ente dovranno anticipare.

La cifra basterà per eliminare soltanto la posidonia spiaggiata al Lido Azzurro, impossibile con tali risorse intervenire anche sulla spiaggia della Marina. Anche in questo caso si ricorrerà ad un sito di stoccaggio provvisorio.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.