Forlenza
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Dal 14 giugno torna l’alta velocità in Cilento: Regione chiede più fermate

Possibile nuova fermata a Capaccio, ma non mancano polemiche: "L'alta velocità diventerà come un treno regionale"

Dal 14 giugno l’alta velocità torna nel Cilento e raddoppia. Come annunciato già nei giorni scorsi, infatti, ci sarà Italo ad affiancare Trenitalia. Entrambe le compagnie raggiungeranno per la prima volta la Calabria, collegando l’Italia da Nord (partenza Torino) a Sud (arrivo a Reggio Calabria). Italo ha annunciato già da tempo l’attivazione del servizio e i treni sono già prenotatili. Ancora nessuna indicazione per il Frecciarossa che però dovrebbe partire ugualmente il 14 giugno come ha confermato il consigliere regionale Luca Cascone.

“Entrambe le aziende, NTV e Trenitalia – dice Cascone – hanno confermato le linee con destinazione Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri. Un traguardo importante per il turismo della provincia di Salerno e della Regione Campania a testimonianza che l’investimento di marketing territoriale realizzato dalla Regione è stato corretto e ha smosso gli interessi delle compagnie di trasporto nazionali”.

Al momento le fermate a sud di Salerno sono unicamente quelle di Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri ma, “Come previsto all’interno del progetto turistico, la Regione ha richiesto che vengano effettuate anche le fermate di Capaccio, Pisciotta e Palinuro/Camerota”, ha chiarito il presidente della commissione mobilità Cascone.

Già lo scorso anno erano state previste le fermate sia allo scalo di Centola che a quello di Pisciotta (una sola volta a settimana). La possibilità che anche Capaccio Paestum ospiti l’alta velocità fa storcere il naso a qualcuno: “Diventerà come un regionale, troppe fermate e alcune a distanza eccessivamente ravvicinata”, dice un pendolare.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it