Forlenza
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Estate 2020: la costa del Cilento si prepara

Parole d'ordine distanziamento e accessi contingentati

La costiera cilentana si prepara all’estate cercando di rispettare tutti i protocolli dovuti all’emergenza covid. Le parole d’ordine saranno distanziamento e accessi contingentati alla costa. Tra i comuni più avanti nella programmazione ci sono Castellabate, Centola, Pollica e Ascea. Il Comune di Benvenuti al sud assicurerà l’accesso alle spiagge libere ma con l’obbligo di prenotazione tramite app (leggi qui). Inoltre, per evitare assembramenti, l’Ente posizionerà degli stalli a distanze fisse dove poter posizionare ombrelloni e sdraio nel rispetto delle distanze. Quella degli stalli in spiaggia è una soluzione che vuole adottare anche il Comune di Centola per la costa di Palinuro. Già individuati i punti e la quantità di ombrelloni che potranno essere posizionati.

Idea simile a Pollica: il sindaco Stefano Pisani punta su qualità e sostenibilità. Ci saranno deroghe ai privati ma resterà la spiaggia libera con uno specifico ordine. “Quest’anno l’accesso sarà contingentato, ma troveremo il modo per organizzare al meglio la spiaggia privata e quella pubblica”. Il primo cittadino, inoltre, ha previsto un incentivo per evitare anche i fitti abusivi: “Se tu fai una locazione e la dichiari avrai priorità di accesso alla spiaggia libera”, ha detto Pisani.

Ad Agropoli l’amministrazione non ha presentato ancora un proprio piano. Il sindaco Adamo Coppola, in questa fase di incertezza, è dovuto intervenire per frenare le voci di un’estensione delle concessioni balneari dei lidi che di conseguenza limiterebbero i tratti liberi. E’ più avanti, invece, Ascea che tramite l’ufficio tecnico, anche avvalendosi di droni, ha mappato il litorale individuando le zone dove potranno essere posizionati gli ombrelloni. Dalla prossima settimana , inoltre, saranno attivati dei pass per l’accesso alle spiagge.

I sindaci cilentani hanno comunque intenzione di confrontarsi per lanciare proposte condivise su tutta la costa tra Agropoli e Sapri. Qualcuno spinge anche per un’offerta turistica condivisa: “E’ il momento di lanciare una grande campagna di comunicazione, con la necessità di promuovere insieme il territorio comunicato a tutta Italia e anche all’estero che questo è un luogo sicuro”. Questa la proposta del sindaco di Pollica, che ha sollecitato il Parco ad attivarsi e “a fare presto”.

Tags
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Un commento

  1. Il comune di ascea è proprio avanti , ancora abbiamo persone alla rotonda che vengono pagate per fare cosa??? Mentre in piazza e in paese ragazzi in giro senza mascherina nessuno li controlla . In paese pieno di gente nn residente da giorni , questi sono i controlli complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it