Majestic
CilentoCuriosità

Quando la RAI venne ad Agropoli (Parte V)

La quinta parte dal 2006 al 2012

La RAI continua a visitare il Cilento con le sue telecamere collaborando con l’Associazione Sbandieratori Agropolesi, ma diventano sempre più rare le sue presenze ad Agropoli. Comunque, nelle occasioni che l’A.S.A è chiamata dalla RAI per allestire delle Location si rende sempre disponibile, grazie anche alla collaborazione di numerose associazioni locali che si attivano costantemente per la valorizzazione turistica, culturale e sociale di Agropoli. In questi venti anni di RAI è stato fondamentale l’interessamento delle Associazioni Agropolesi che hanno colmato il gap istituzionale sulla promozione turistica di Agropoli. Se volete, potete segnalare eventuali dimenticanze della presenza RAI ad Agropoli. In seguito, in un altro articolo, riporteremo il tutto.

2006, “La Provincia di Salerno, Terra di Miti” ( RAI INTERNATIONAL). Il 4 febbraio RAI INTERNATIONAL, il canale esclusivo per gli italiani all’estero, dedicò uno speciale alla Provincia di Salerno. Le località visitate furono Vietri sul Mare con le sue Ceramiche, Contursi con le Acque Termali, Paestum con le prelibatezze della Dieta Mediterranea ed Agropoli con la Storia e le Tradizioni del Cilento. Come al solito l’Associazione Sbandieratori Agropolesi si fece carico di organizzare le Location, ospitando, come nelle occasioni precedenti, lo staff della RAI.

blank
2009, “Linea Blu” (RAI 1). Linea Blu nella rubrica “Mare, Mare”, condotta da Fabrizio Gatta, diede l’onore ad Agropoli, ancora una volta, di rappresentare il Cilento e le sue “Eccellenze”. Durante il corso della rubrica il Centro Ippico Lancellotti presentò l’Ippoterapia a Baia Trentova; il Fans Club Bud Spencer, primo ed unico riconosciuto nel Mondo, inscenò una scazzottata alla Far West preparata dallo Judo AS Ronin Agropoli; la tavolata di prodotti tipici fu allestita con gran gusto dai commercianti agropolesi; infine si diede vita alla rappresentazione storica “L’Assalto dei Turchi ad Agropoli del 29 giugno 1630” organizzata dall’Associazione Sbandieratori Agropolesi in collaborazione con il Gruppo Storico “Auser” Agropoli, il Gruppo folk “Vita Nuova” di Agropoli, le ragazze della Scuola Media “G.Rossi Vairo” di Agropoli e numerosi amici. Anche questa volta Agropoli ottenne l’ennesimo successo televisivo.


2010, 2011, 2012 “Mattina in Famiglia” (RAI 1). La trasmissione RAI, in onda il sabato e la domenica dalle 6.30, presentata da Mirian Leone e Tiberio Timperi, ha visto la partecipazione per ben tre anni, in rappresentanza della Campania, della Scuola di Ballo Dirty Dancing di Agropoli. Le gare di ballo, che mettono a confronto due Regioni, hanno costantemente elevato a protagonista la Dirty Dancing di Agropoli e la sua leader Agnese Di Biasi. I ragazzi e le ragazze di Agropoli, in questi tre anni di esibizioni a “Mattina in Famiglia”, hanno mostrato il lato positivo e pregevole della gioventù agropolese.


2012, Linea Blu, (RAI 1). Le telecamere di “Linea Blu” tornano nel Cilento e scelgono Agropoli come campo base per registrare la puntata del 20 ottobre. Donatella Bianchi ha presentato servizi sul Mare, sulle Tradizioni e sulla Storia del Cilento. I servizi dedicati ad Agropoli sono stati: Una storia di vita di mare con Gennaro Pisciottano; scene di vita agropolese al Rione Marina; le vicende di una famiglia di pescatori durante lo sbarco degli americani a Paestum, nella Seconda Guerra Mondiale; la Storia di Agropoli illustrata dalla cantante cilentana Piera Lombardi.

Ecco i programmi RAI realizzati ad Agropoli negli anni precedenti (Parte 1, Parte 2, Parte 3 e Parte 4).

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ernesto Apicella

Editore di libri Turistici e Storici. Scrittore e ricercatore di storia locale. Tra le numerose iniziative culturali-sociali da annoverare: l'idea progetto per la realizzazione del Parco Archeologico nel Borgo Antico di Agropoli, di un Museo Civico nel Castello Greco-Bizantino e di un Parco Fluviale nel Fiume Testene. Da sottolineare, l'importante ricerca storico-religiosa sulla presenza di San Francesco d'Assisi ad Agropoli. Nel 2000 ha fondato l'Associazione Sbandieratori Agropolesi. E' amministratore di numerose pagine “Facebook” di promozione turistica, storica e per il tempo libero.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it