Gold Metal Bank
CilentoIn Primo PianoPolitica

E’ la settimana delle elezioni: 30 Comuni di Cilento, Diano e Alburni al voto

Ultima settimana di campagna elettorale

E’ la settimana delle elezioni, il periodo più importante dell’anno per candidati alla carica di sindaco e consigliere. Nel comprensorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni sono trenta i comuni chiamati alle urne. I riflettori sono puntati principalmente su Capaccio Paestum, il Comune più grande al voto.

Capaccio Paestum

Qui se la giocheranno Franco Alfieri con 8 liste, Enzo Sica e Italo Voza, rispettivamente con quattro. L’ex primo cittadino di Agropoli è stato nelle ultime settimane sotto i riflettori per i controlli della Dia. Inficerà tutto ciò sul voto?

Elezioni: i Comuni con la A

Sfida a tre ad Albanella. Il sindaco Renato Iosca se la vedrà con l’ex vicesindaco Pasquale Mirarchi e con Enzo Biagini.

Ad Ascea ritorna la sfida di cinque anni fa: Egidio Criscuolo Pietro D’Angiolillo (uscente).
Ad Auletta la lista del sindaco in carica, Pietro Pessolano, sarà sfidata da Antonio Caggiano, dirigente dell’agenzia delle entrate.

Elezioni: i Comuni con la B e C

Bellosguardo Giuseppe Parente (uscente) contro Serafino Budetta. Corsa a due a Caggiano: si sfidano Angelo Lorusso e Modesto Lamattina, quest’ultimo supportato dal sindaco uscente Giovanni Caggiano.

Campora senza il sindaco attuale Vitale (già tre i suoi mandati) si candidano Antonio Morrone e Maurizio Galzerano. Non è candidato neanche l’attuale primo cittadino di CasalbuonoAttilio Romano, che sostiene però Carmine Adinolfi; l’altro candidato è Francesco Romano.

In quel di Casaletto Spartano si sfidano il sindaco in carica Giacomo Scannelli e Concetta AmatoCaselle in Pittari non vede la ricandidatura di Maurizio Tancredi, in lista con l’attuale vicesindaco Giampiero Nuzzo. Lo sfidante è Michele Granato.

Castelnuovo Cilento Eros Lamaida cerca conferma; scontro tra medici: l’alterniva è Roberto Scola. Tutto secondo previsioni a Cicerale: il giornalista Gerardo Antelmo se la vedrà con l’ingegnere Domenico Corrente, già candidato cinque anni fa contro Francesco Carpinelli.

Cuccaro Vetere l’uscente Aldo Luongo si ripresenta contro Carmine Autunno. La sfida è scontata, le due liste sono della stessa fazione.

Elezioni: i Comuni con F – G

Felitto sfida tra Carmine Casella e Angelo Trotta. A Futani, invece, il sindaco Aniello Caputo è candidato “contro” Pina La Manna, ma in realtà la partita è già scritta considerato che entrambe le liste sono ricollegabili all’attuale amministrazione.

Gioi il sindaco uscente Salati passerà la mano: in corsa Leopoldo Errico, Graziano Barbato e Maria Teresa Scarpa.

Elezioni: i Comuni con L – M – O

Laureana Cilento Angelo Serra sindaco uscente si contrappone al giovane avvocato Raffaele Marciano. A Morigerati l’amministrazione in carica, guidata da Cono D’Elia, è legata ad entrambe le liste in campo: Vincenzina Prota contro Linda Maria Donato.

Ad Omignano il primo ad avanzare la sua proposta di candidatura era stato Andrea Giuliano. Il suo movimento non ha trovato proseliti. Resta un solo candidato: Raffaele Mondelli. Ad Ottati si conferma la sfida Elio Guadagno contro Eduardo Dottato (uscente).

Elezioni: i Comuni con R – S

Cerca la conferma il sindaco di Rofrano Nicola Cammarano. Se la vedrà con Pasquale Cetrola.

Sfida a tre a Sala Consilina: il Pd si spacca tra Francesco Cavallone (uscente) e Domenico Cartolano. Il terzo incomodo è Alessandro Carrazza.

Salento sono in corsa Gabriele De Marco – Flora Santoro. A San Mauro Cilento torna in pista Giuseppe Cilento; l’alternativa è il dottore Giancamillo Mazzarella. Il Comune prova ad uscire da una fase buia cominciata circa un anno fa con l’arresto di amministratori e funzionari.

Cerca conferma Domenico Quaranta, sindaco di San Pietro al Tanagro;  l’altro schieramento è guidato da è Piera Aromando fuoriuscita proprio dalla sua maggioranza. Derby in famiglia a San RufoMichele Marmo contro Carmelo Marmo; il primo è l’uscente.

Elezioni: i Comuni con T – V

A Torchiara Massimo Farro sindaco uscente “stila” la sua e la lista avversaria capeggiata daFrancesco Inverso, giovane del posto. A Torraca da tempo era annunciata la sfida: Domenico Bianco contro Maria Teresa Filizola. A Torre Orsaia elezioni a tre: Piero Vicino (uscente), Pina Vairo e Giorgio Vassalli.

Infine a Valle dell’Angelo, il Comune più piccolo della Campania, si rinnova la sfida del 2014: Salvatore Iannuzzi – Nicola Coccaro.

Clicca sul comune per leggere le liste e candidati a sindaco e consigliere:

Albanella (6503) – Renato Iosca
Ascea (5580) – Pietro D’Angiolillo
Auletta (2406) – Pietro Pessolano
Bellosguardo (853) – Giuseppe Parente
Caggiano (2803) – Giovanni Caggiano
Campora (461) – Giuseppe Vitale
Capaccio Paestum (22835) – Commissariato
Casalbuono (1211) – Attilio Romano
Casaletto Spartano (1463) – Giacomo Scannelli
Caselle in Pittari (1947) – Maurizio Tancredi
Castelnuovo Cilento (2598) – Eros Lamaida
Cicerale (1233) – Francesco Carpinelli
Cuccaro Vetere (580) – Aldo Luongo
Felitto (1296) – Maurizio Caronna
Futani (1234) – Aniello Caputo
Gioi (1339) – Andrea Salati
Laureana Cilento (1151) – Angelo Serra
Montano Antilia (2233) – Alberto Del Gaudio
Morigerati (699) – Cono D’Elia
Omignano (1579) – Emanuele Giancarlo Malatesta
Ottati (680) – Eduardo Doddato
Rofrano (1655) – Nicola Cammarano
Sala Consilina (12258) – Francesco Cavallone
Salento (2005) – Gabriele De Marco
San Mauro Cilento (985) – Commissariato
San Pietro al Tanagro (1737) – Domenico Quaranta
San Rufo (1729) – Michele Marmo
Torchiara (1803) – Massimo Farro
Torraca (1267) – Domenico Bianco
Torre Orsaia (2185) – Pietro Vicino
Valle dell’Angelo (280) – Salvatore Angelo Iannuzzi

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker