Una guida per raccontare “Il borgo dell’accoglienza”. Comune investe sul turismo

Una guida racconterà il borgo dell'accoglienza e fornirà tutte le informazioni necessarie ai turisti

Comune investe sul turismo e prepara una guida per dare informazioni utili e accoglienza a quanti sceglieranno di visitare il territorio. È l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Sanza, promossa dal consigliere comunale delegato al turismo Angelo Marotta. La guida Sanza Borgo dell’Accoglienza sarà presto disponibile.

Sanza Borgo dell’Accoglienza: la guida

Trentacinque pagine di immagini, informazioni, storia e curiosità racconteranno il territorio. Inoltre sarà presenta la mappa del borgo antico, con l’individuazione dei beni culturali da visitare e di quattro mappe dei sentieri dove praticare trekking o per escursioni in mountain bike.

Insomma una mini guida essenziale per conoscere ad apprezzare le bellezze di Sanza, il “borgo dell’accoglienza” e della sua maestosa cima del Cervati, vetta della Campania.

Nella guida presenti anche informazioni utili sulle attività ricettive, della ristorazione e delle principali tipicità agroalimentari: dalla mozzarella al caciocavallo, dal pane all’olio extravergine d’oliva.

Il commento

E’ il nostro modo di dare il benvenuto a chi decide di venirci a visitare – ha sottolineato il sindaco Vittorio EspositoSanza Borgo dell’accoglienza è l’insieme di beni culturali, di sentieri di montagna, di portali e vicoli nel centro storico; di chiese e cappelle, tra fede e tradizione. Ma è anche l’invito a vivere l’alternanza delle stagioni tra colori, profumi e suoni; tra canti popolari e processioni di fede. Tra l’impeto delle acque del fiume e la serenità di una piazzetta del borgo”.

E’ un breviario che nasce con l’intento di accogliere ed indicare la direzione del viaggio nella storia, nel patrimonio storico, artistico, architettonico, naturalistico e antropologico della nostra comunità – ha sottolineato il Consigliere con delega al turismo, Angelo Marotta – Un invito alla scoperta non soltanto del centro storico ma anche dell’immenso patrimonio rurale, naturale ed ambientale del borgo di Sanza”.

La guida Sanza Borgo dell’Accoglienza sarà presentata prossimamente ufficialmente e distribuita alle agenzie di promozione turistica provinciali e regionali ed in occasione di manifestazioni di livello nazionale ed internazionale dedicate al turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare anche