Sapri, celebrata la Virgo Fidelis. Il monito del capitano Fedocci: combattiamo insieme l’abusivismo

Anche la compagnia di Sapri ha celebrato la Virgo Fidelis

Il vescovo della Diocesi di Teggiano – Policastro, mons. Antonio De Luca, ha celebrato questa mattina nella chiesa madre di Sapri le celebrazione in onore della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei carabinieri.

Virgo Fidelis a Sapri: Santa Messa nella chiesa dell’Immacolata

Alla cerimonia, oltre al comandante della locale compagnia, Francesco Fedocci, erano presenti i comandanti delle stazioni e i sindaci del comprensorio. Hanno partecipato anche i rappresentanti delle associazioni di combattenti, reduci ed ex carabinieri.

Il capitano Fedocci, durante le celebrazioni è intervenuto per ringraziare la comunità «di cui l’Arma dei Carabinieri è parte integrante» e i sindaci «che in questi giorni sono adoperati per garantire assistenza a tutta la popolazione in un momento difficile a causa dei disagi provocati dal maltempo».

Poi ha lanciato un monito per combattere una piaga diffusa sul territorio. «Aiutateci: il problema di questo territorio è anche l’abusivismo. Dobbiamo contrastare questa piaga, collaboriamo con gli uffici tecnici, i comandanti di stazione saranno al vostro fianco», ha detto.

A conclusione della celebrazione il comandante Fedocci, ha voluto donare un piccolo omaggio al sindaco Gentile.

Nei giorni scorsi anche le compagnie di Agropoli, Sala Consilina e Vallo della Lucania hanno celebrato la Virgo Fidelis

La Virgo Fidelis

La Virgo Fidelis è stata proclamata Patrona dell’arma dei carabinieri nel 1949 da papa Pio XII. Ricorre il 21 novembre nel giorno in cui cade la Presentazione della Beata Vergine Maria e l’anniversario della battaglia di Culqualber.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare anche