Arriva la prima neve, il Monte Cervati si veste di bianco | FOTO

Nella notte il Monte Cervati si è vestito di bianco

Prima neve sul Monte Cervati che preannuncia l’arrivo del generale inverno. Una prima spolverata, infatti, per dare inizio alla stagione invernale sulla vetta della Campania, il Monte Cervati a Sanza.

La giornata di paura e tensione vissuta ieri in tutto il salernitano, la conta dei danni e le inevitabili riflessioni su tutto ciò che si poteva fare prima, trova uno sprazzo di serenità, un momento di pausa, grazie alle foto pubblicate dalle pagine Facebook “Le tre T del Cervati” e “Cervati Meeting” della prima neve che ha imbiancato la vetta della Campania.

Anche qui durante la notte, tra quota 1100 e fino a 1898 metri sul livello del mare, si è verificata una tempesta: acqua mista a neve, che ha regalato questa mattina uno spettacolo di colori: accanto al bianco, i colori dell’autunno, il giallo ocra e il bordeaux delle chiome degli alberi e della vegetazione e quelli di uno splendido arcobaleno.

Uno spettacolo unico, dopo la tempesta un bellissimo arcobaleno colora il Monte Cervati

Il rosso dei faggi e le punteggiature di verde e di giallo ocra delle latifoglie presenti, con lo spettacolo di un arcobaleno a conclusione della tempesta di pioggia e neve che si è abbattuta durante la notte sul Cervati, hanno presentato la vetta nella sua veste invernale. Uno spettacolo di colori e di emozioni per coloro che amano la natura e la montagna.

Già a lavoro l’Ufficio di promozione turistica del Comune unitamente all’Associazione Tre T del Cervati e la coop. Quota 1898 per offrire ospitalità ai turisti che decideranno di vivere una giornata, oppure una nottata pernottando in quota nelle baite in legno del Comune di Sanza, la vetta più alta della Campania. Il sistema turistico locale offre l’organizzazione di passeggiate ed escursioni lungo i sentieri del Cervati; ciaspolate sulla neve; escursioni in Quad fino alla località Vallevona.

Solitamente è nella prima decade di novembre che il Cervati indossa il suo abito invernale. E infatti nel 2019 la prima neve fu segnalata il 10 novembre, nel 2020 intorno al 20 novembre. Nel 2018, invece, come quest’anno, la neve si fece attendere e ricoprì le vette soltanto a fine novembre.

Foto: @letreTdelCervati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche