Capaccio Paestum: si cerca immobile da destinare ASL. Ecco le finalità

La struttura servirà ad accogliere medici e a fornire servizi rivolti ai migranti presenti sul territorio comunale

L’amministrazione comunale di Capaccio Paestum, guidata dal sindaco Franco Alfieri, ha emanato un avviso per la manifestazione di interesse volta alla ricerca di una struttura da adibire, in locazione, a sede dell’ASL.

Capaccio Paestum pensa ad una struttura da poter adibire a sede dell’Asl, ecco perché

Nello specifico, il Comune in sinergia con l’ASL Salerno, intende concedere una struttura in comodato d’uso con lo scopo di implementare i servizi volti alla prevenzione della salute della popolazione migrante presente sul territorio cilentano.

Gli obiettivi dell’Ente sono da ricercare nella volontà di dare sempre più importanza al progetto Demetra che individua l’area di interesse nella Piana del Sele e la zona Litoranea.

La struttura individuata, è un immobile di circa 200mq ubicato tra Capaccio Scalo e Borgonuovo e comunque quanto più vicino all’ambito urbano al fine di favorire tutti gli spostamenti in modo agevole.

Le finalità

L’intenzione è quella di offrire una rete di servizi, di medici, di operatori, garantendo assistenza e cure mediche alle persone cosiddette “invisibili”, i migranti della Piana del Sele e della Litoranea. Area a forte vocazione agricole, dove la manodopera è, generalmente, affidata ad immigrati e immigrate.

Il territorio comunale, infatti, ha un importante comparto agricolo, come la filiera bufalina- casearia DOC, DOP E DOCG che rappresenta uno dei pilastri dell’economia campana e proprio a tal proposito, risultano risiedere, per la maggio parte stranieri, regolari e non, reclutati per il lavoro stagionale dalle numerosissime imprese agricole e zootecniche locali.

Ti potrebbe interessare anche