Puliamo il Mondo: rocciatori in azione nel Cilento

Decine di volontari in azione, raccolti oltre cento chili di rifiuti

Dagli elettrodomestici ai materiali edili, dagli igienici in ceramica, agli pneumatici fuori uso e come sempre tanta plastica. Questo il ricco bottino sottratto all’ambiente dai volontari di Legambiente in Campania durante la settimana di Puliamo il Mondo.

Puliamo il Mondo di Legambiente: l’inizitiva

La storica campagna di volontariato di Legambiente, edizione italiana di Clean up the World, da 30 anni chiama all’azione, cittadini di tutte le età per ripulire insieme dai rifiuti abbandonati aree verdi, strade e piazze, angoli della città, ma anche sponde di fiumi e spiagge.

Protagonista di Puliamo il Mondo anche il Cilento dove centinaia di volontari tra studenti, amministrazioni comunali, aziende green, migranti, persone senza fissa dimora e associazioni si sono “sporcate le mani” per ripulire e riqualificare tantissime aree del territorio.

Il commento

Una battaglia di civiltà ma anche un gesto d’amore per l’ambiente circostante. È questo lo spirito che caratterizza da 30 anni Puliamo il Mondo. In questi trent’anni – dichiara Mariateresa Imparato, presidente regionale di Legambiente – ha contribuito a far crescere nei cittadini la consapevolezza sull’importanza della tutela dell’ambiente, della corretta gestione dei rifiuti e del ruolo dei singoli per migliorare il decoro degli spazi comuni“.

Le iniziative nel Cilento

Tra le tante iniziative di Puliamo il Mondo, rocciatori in azione nel Cilento. I volontari di Legambiente con l’intervento professionisti della Cardine srl  hanno ripulito il tratto di scarpata che sovrasta la costa tra Pioppi e Casalvelino.

Le operazioni di pulizia hanno consentito di recuperare circa 100 kg di rifiuti, oltre a diverso materiale ingombrante abbandonato nel corso degli anni: elettrodomestici, materiale edili, igienici in ceramica ed altro.

Ti potrebbe interessare anche