«Più sicurezza al porto di Agropoli»: l’appello dei cittadini

«È assurdo che nessuno se ne accorga. Cosa fanno il sindaco e il suo delegato?»

Più sicurezza al porto di Agropoli. Corse folli e scarsa sicurezza nella notte. Da tempo quanti frequentano l’area portuale chiedono interventi per garantire più controlli e sicurezza in zona, in particolare al calar del sole.
Il problema si registra da tempo, d’estate ha continuato ad essere una costante delle serate presso l’area portuale e tutt’oggi chi desidera trascorrere qualche ora al porto per una passeggiata o un po’ di relax, si imbatte in ragazzini indisciplinati.

La richiesta dei residenti: più sicurezza al porto

«Credo sia il caso che il Comune intervenga – dice un cittadino – sono mesi che ci sono ragazzini che corrono e impennano con gli scooter, altri che urlano e fanno fracasso. Sono un pericolo per quanti passeggiano al porto di Agropoli, serve più sicurezza. È assurdo che nessuno se ne accorga. Cosa fanno il sindaco e il suo delegato?».

Le segnalazioni

I giovani solitamente si radunano nei pressi del monumento dedicato ai caduti del mare, proprio dinanzi alla palazzina di servizi che ospita anche gli uffici della Capitaneria di Porto. Nessuno interviene per frenare chi fa baccano e viola anche le più elementari regole del codice della strada e per garantire quella sicurezza che richiederebbe il porto di Agropoli.

Nei mesi scorsi il comune annunciò un servizio di sorveglianza privata nell’area portuale, in seguito all’incendio di una imbarcazione. Un intervento che però non è servito per frenare atti vandalici e teppisti. Pochi giorni dopo addirittura un giovane fu aggredito da un gruppo di teppisti. Le azioni poste in essere dall’amministrazione comunale, dunque, non hanno garantito l’auspicata sicurezza al porto di Agropoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.