Palinuro, frana nei pressi della Grotta D’Argento

E' il secondo caso che si registra in pochi giorni

CENTOLA. Prima un forte boato e poi la frana. E’ accaduto ieri mattina dinanzi alla Grotta D’Argento a Palinuro. Increduli e spaventati alcuni turisti che stavano effettuando una escursione in mare. La loro barca era ben lontana dal crollo. Il tratto dove è avvenuta la frana non è autorizzata alla gite in barca, ma a poca distanza c’era un’altra imbarcazione ormeggiata che solo per miracolo non è stata colpita dal crollo.

Frana presso la Grotta D’Argento a Palinuro: il caso

Dell’episodio è stata subito informata la Capitaneria di Porto guidata dal comandante Amalia Mugavero che ha inviato subito sul posto i suoi uomini per un primo sopralluogo. È il secondo episodio di crolli dalla parte rocciosa che si registra lungo la costiera cilentana tra Palinuro e Camerota.

Pochi giorni fa l’episodio sulla Spiaggia dei Francesi al confine con il comune di San Giovanni a Piro. Un crollo che poteva costare la vita ad un turista di 30 anni di Battipaglia che stava mangiando al ristorante con la figlia. L’uomo, ferito alla testa, ha dovuto far ricordo alle cure dei sanitari dell’ospedale San Luca di Vallo.

L’allarme

Due episodi in pochi giorni. Troppi per non far scattare l’allarme. Le autorità locali con la Capitaneria di Porto sono vigili ed attenti, in maniera scrupolosa svolgono la loro attività di prevenzione e controllo ma è chiaro che davanti a madre natura possono poco. Anche perché in più tratti di Costa ci sono i divieti proprio per pericolo crollo massi, ma difficilmente vengono osservati.

La spiaggia del Buondormire situata a poca distanza dal tratto di costa dove ieri mattina si è verificato il crollo, ad esempio, nonostante i divieti continua ad essere accolta di bagnanti.

Ti potrebbe interessare anche