Spiaggia attrezzata ad Ascea: stop del Tar

Sospeso il provvedimento del Comune. Il 12 luglio l'udienza

ASCEA. Una sentenza del Tar Campania stravolge i piani per la stagione estiva dell’amministrazione comunale di Ascea, almeno per quel che riguarda la gestione del litorale e la creazione di una spiaggia attrezzata. I giudici amministrativi, infatti, hanno accolto il ricorso presentato dalla titolare di un chiosco in località Scogliera autorizzato fino al 2020 ad effettuare il noleggio di lettini e ombrelloni, rimossi dopo l’uso.

Spiaggia attrezzata ad Ascea: il provvedimento del Comune

Negli ultimi due anni, invece, il Comune di Ascea ha deciso di attivare autonomamente in via sperimentare una spiaggia attrezzata in località Scogliera da affidare in gestione (leggi qui). Proprio questo provvedimento, approvato la scorsa estate e confermato quest’anno è stato oggetto del ricorso.

La decisione del Tar

Il Tar ha disposto la sospensiva del provvedimento della giunta e della manifestazione di interesse finalizzata ad individuare i soggetti interessati all’affidamento del tratto di spiaggia.

Il 12 giugno prevista l’udienza per la trattazione del caso. A quel punto i giudici dovranno pronunciarsi sulla legittimità del provvedimento del Comune di Ascea che, secondo la titolare del chiosco, risulta lesivo dei suoi interessi, vista l’attività portata avanti per circa un decennio da almeno due attività della zona.

CONTINUA A LEGGERE

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.

Sostieni l'informazione indipendente