Ascea, piano spiagge: ecco le regole per l’estate 2022

Ecco tutte le tariffe per il piano spiaggia nel Comune di Ascea per il 2022

ASCEA. Il Comune programma la prossima stagione balneare e conferma le regole per l’utilizzo delle spiagge già previste lo scorso anno.

Anche per il 2022, l’Ente ha voluto varare con alcuni mesi di anticipo un piano spiagge finalizzato a garantire servizi e sicurezza. Confermate alcune regole già previste nel 2021 ma ci sono anche delle novità che già i passato hanno fatto discutere.

Piano spiagge: le regole ad Ascea

La più rilevante è relativa alla conferma dell’allestimento, dal primo luglio al 15 settembre 2022- 2023, di un’area demaniale marittima con ombrelloni e lettini; che sarà gestita direttamente dall’Ente pubblico.

Ai privati saranno affidati soltanto eventuali servizi connessi, come la posa e la sistemazione di ombrelloni e lettini, il controllo, la vigilanza, il salvataggio in mare, ecc…

La spiaggia attrezzata che gestirà il Comune è quella di località Scogliera, dopo il lido Brigantino, per circa 160 metri lineari.

Il Comune, in via sperimentale, ha deciso di attivare dal 1° luglio al 30 settembre, anche altri due tratti di costa attrezzati: uno in zona Porticello e l’altro sul Lungomare Ponente. Anche in questi casi i tratti di spiaggia saranno gestiti direttamente dal Comune, affidando a strutture turistico- ricettive, l’utilizzo delle piantane posizionate sulla spiaggia al fine di poterle utilizzare per la propria attività.

L’affidamento sarà per sei anni. Ogni struttura potrà richiedere un numero di piantane corrispondente al numero di stanze disponibili e sarà tenuto al pagamento di una tariffa giornaliera per piantana utilizzata.

Le tariffe

L’accesso a questa spiaggia attrezzata, sarà a pagamento con tariffe uguali per tutti gli utenti: il prezzo giornaliero dal 1° luglio al 15 settembre per i residenti sarà di 7 euro (un ombrellone e due lettini); 15 euro per i non residenti. Per le strutture ricettive, il costo giornaliero dell’utilizzo di ogni piantana sarà di 5 euro, ma per l’intero periodo dal primo giugno al 30 settembre, saranno tenute ad un pagamento forfettario solo per 60 giorni.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Sostieni l'informazione indipendente