Rifiuti a Persano: nasce coordinamento delle associazioni del comprensorio

Nasce un coordinamento di tutte le associazioni e i movimenti che puntano a salvaguardare l'ambiente

SERRE. Nella giornata di ieri, domenica 13 marzo, si è auto-costituito il  nucleo proponente del coordinamento delle associazioni e dei  movimenti della Piana del Sele e delle aree che su di essa gravitano  denominato “Ambiente, salute e territorio della Piana del Sele”.

Presenti le associazioni di Battipaglia, Eboli, Serre, in contatto con associazioni e movimenti di Capaccio Paestum, di Albanella e di Contursi, il cui fine è coinvolgere associazioni, movimenti e comitati di tutti i Comuni dell’area Piana del Sele.

Coordinamento di associazioni: gli obiettivi

Il coordinamento nasce sull’onda della emergenza legata alla questione dei rifiuti che la Regione Campania intende stoccare nell’area militare di  Persano, si ripropone di  essere un momento di raccordo della  azione dei movimenti sulla intera partita delle questioni ambientali  nell’area del Sele, tessendo anche una rete di interrelazione con i livelli istituzionali locali.

In questa logica guardiamo alla battaglia dei cittadini di Buccino sulla questione della allocazione nella loro area industriale di una fonderia,  o alla azione dei movimenti  di cittadini sorti sulle questioni della mobilità: dall’Alta Velocità alla Eboli – Calatri“, fanno sapere dal coordinamento. Due i coordinatori: Gerardo Rosania e Baldassarre Chiaviello.