Gennaro Esposito nel Cilento: una terra ricca di bellezze

Gennaro Esposito, chef patron del ristorante Torre del Saracino di Vico Equense - due stelle Michelin - è stato ospite a Vallo della Lucania - nello store di Storie di Pane - per una degustazione gratuita dei suoi panettoni stellati

Vallo della Lucania è brillata con due stelle – della rossa – nello store di Storie di Pane del pluripremiato Paolo De Simone. Un evento che ha visto ospite lo chef campano Gennaro Esposito – chef patron del ristorante Torre del Saracino di Vico Equense – personaggio amato dal grande pubblico e dai colleghi. Il focus dell’evento è stato molto semplice: “Ho chiesto allo chef Esposito – spiega De Simone – di dedicarmi un po’ del suo tempo per far assaggiare alla comunità cilentana il suo panettone con lo scopo di sensibilizzare il palato di tutti nella scoperta di un prodotto artigianale e ben studiato. Così, senza pensarci troppo, mi ha dato la sua disponibilità in prossimità delle festività natalizie”. 

Folla di gente per ascoltare il famoso chef, felicissimo di aver presenziato all’evento che lo vedeva come ospite rimasto stupito da una preparazione tipica cilentana: “Sono rimasto davvero colpito da foglie e patate – dice lo chef – un piatto semplice ma che trasmette la vera essenza del Cilento, terra stupenda ricca di prodotti e piatti di tradizione eccellenti”

Gennaro Esposito, due stelle Michelin, ha iniziato il suo percorso di panettoni da diverso tempo e ha consolidato il suo brand dolciario nella collaborazione con il pastry chef Carmine di Donna

Nella loro produzione, si contano sette gusti compreso quello classico. Nell’ordine troviamo: 

Il Panettone classico: si tratta del dolce tradizionale, farcito con arancia candita e uvetta passa.

Il Panettone all’amarena: in questa variante l’amarena sostituisce i classici canditi.

Il Panettone all’albicocca: farcito con albicocca pellecchiella del Vesuvio candita.

Il Panettone al cioccolato al latte: il classico panettone rivisitato con una glassa e una farcitura al cioccolato al latte.

Il Panettone ai frutti di bosco: i frutti di bosco sostituiscono i classici canditi.

Il Panettone ai frutti di bosco senza glassa: in questa versione manca la classica glassatura esterna dei precedenti.

Panettone al limone, con crema Tulli, edizione limitata: si tratta di un panettone edizione limitata, glassato al limone e farcito di crema al pistacchio Tulli.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente


Leggi anche
Close