Tre Galletti nel Cilento per la nuova guida sulle pizzerie del Mattino

Napoli, presso l’evento gastronomico Gustus all’interno della Mostra d’oltremare di Fuorigrotta, Luciano Pignataro – giornalista enogastronomico – ha presentato la prima guida dedicata al mondo pizza edita dal quotidiano Il Mattino, disponibile presso tutte le edicole al prezzo di 3,80€ per 240 pagine.

Tre Galletti – simbolo storico del giornale – come massimo riconoscimento in una guida che non vuole essere una classifica o un elenco a punteggio, ma solo un utile strumento per il lettore che racchiude le migliori 200 pizzerie della Campania sulle migliaia presenti in regione.

Il Cilento se ne è aggiudicati tre e vediamo quali sono:

  1. Le Grotticelle di Caggiano con il pizzaiolo pluripremiato Angelo Rumolo;
  2. Villa Marchesa con la pizza ammaccata di Cristian Santomauro;
  3. Pizzeria da Zero con la sua sede in Vallo della Lucania;

“Siamo talmente abituati al bello e al buono da considerare normale quello che mangiamo e che vediamo in Campania: da Pompei a Capri, da Ischia a Sorrento, dal Vesuvio al Cilento, passando per il Sannio, l’Irpinia, l’Alto Casertano fino a Paestum, Padula. Così è per il cibo: pasta, olio d’oliva, pomodori, ortaggi, agrumi, frutta, verdure, vino, pizza, caffè. Tutto normale? Non tanto visto che da soli componiamo quasi l’intero immaginario di un menu italiano all’estero” inizia così la prefazione di Pignataro che ha curato personalmente la guida e conclude con: “A questi giovani, che sono il futuro della pizza napoletana, noi diciamo: siate ambiziosi e umili allo stesso tempo. Siate orgogliosi dei risultati raggiunti ma non pensate di conoscere tutto perché nella vita non si finisce mai di imparare per crescere. Soprattutto, non cercate scorciatoie che non siano la dedizione al vostro lavoro e ai vostri clienti, quelli che riempiono le vostre pizzerie e vi danno la spinta quotidiana ad andare avanti con orgoglio. Viva la pizza napoletana”.

Ecco l’elenco completo delle pizzerie nella guida:

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.