“Lu rui ri nuvembre”: la nuova poesia della cilentana Tatyana Di Siervi

Ecco la poesia di Tatyana Di Siervi

ALFANO. La scorsa estate l’amministrazione comunale decise di conferire un encomio solenne a Tatyana Di Siervi, autrice di una poesia in dialetto cilentano, in grado di esaltare il senso di appartenenza alla terra d’origine e l’importanza delle tradizioni. Attraverso i suoi versi, infatti, riesce a valorizzare il territorio e a sottolineare l’orgoglio di essere alfanesi e, più in generale, cilentani.

Tatyana Di Siervi: la poesia “Lu rui nuvembre”

Ieri, in occasione del 2 novembre, la giovane poetessa cilentana ha voluto proporre un nuovo componimento, rigorosamente in cilentano, dedicato a questa data e ai defunti.

«Il 2 Novembre (Come tutti i giorni) ognuno sente la mancanza delle persone piu care. Ognuno metabolizza in modo diverso e io l’ ho voluto fare omaggiando con la mia poesia tutti coloro che non ci sono piu, in particolare quelli vicini a me.. Senza fiori e lumini.. Ma con le parole che compongono la mia poesia. Usando il mio dialetto: Lu rui ri Novembre».

La sua poesia, capace di regalare emozioni, è stata apprezzata. Anche il sindaco Elena Anna Gerardo si è complimentata con la giovane poetessa per la bellezza dei suoi versi che grazie all’uso del dialetto entrano ancor di più nel cuore.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.