Guardia medica nel basso Cilento: presto riaperture

TORRE ORSIA. A breve i servizi di guardia medica nei centri del basso Cilento torneranno operativi. Lo ha chiarito l’Asl Salerno dopo le sollecitazioni del consigliere regionale della Lega Attilio Pierro (leggi qui).

Stop alla guardia medica: i disagi

Nel pieno dell’estate, infatti, il servizio di guardia medica di Torre Orsaia, Morigerati e Celle di Bulgheria fu sospeso. Ciò per garantire un servizio ottimale nei centri costieri di Marina di Camerota, Sapri e Scario.

L’assenza di medici, infatti, impediva l’apertura contemporanea di tutti i presidi. Di qui lo stop al servizio nei centri dell’interno. Una scelta accompagnata da polemiche e da qualche disagio.

La risposta dell’Asl

“Questa direzione sta avviando tutte le procedure per procedere alla tempestiva riapertura dei presidi di continuità assistenziale”, fa sapere ora l’Asl Salerno.

“Si confida – si legge nella nota dell’azienda – che già dal primo ottobre sarà riaperto il presidio di Torre Orsaia”. “Appena si reperirà il personale medico disponibile – concludono dall’Asl – si procederà alla riapertura di Celle di Bulgheria e Morigerati”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.