Pegaso Agropoli
Pegaso Agropoli
HomeLocalitàCilentoVallo della Lucania, salgono i positivi: si teme variante Delta

Vallo della Lucania, salgono i positivi: si teme variante Delta

Salgono a quattordici i casi positivi legati alla chiusura del bar ristorante a Vallo della Lucania e si tema la variante Delta. Sei le positività accertate in città dove ci sono altre 28 persone in isolamento fiduciario in attesa dell’esito del tampone. Cinque casi, sempre legati al bar, si registrano a Novi Velia e tre nel comune di Moio della Civitella dove ci sono sette persone in quarantena.

La variante Delta nel Cilento

“Non creiamo allarmismo – tiene a precisare il sindaco di Vallo, Antonio Aloiaabbiamo subito ricostruito la rete dei contatti, la situazione è sotto controllo”.

Per il primo cittadino a scatenare le nuove positività a Vallo e nei comuni limitrofi è stata quasi certamente la variante Delta del Covid 19.

I contagi tra i nuovi vaccinati

Molti dei nuovi casi positivi hanno colpito soggetti che avevano già ricevuto le due dosi di vaccino. Solo un paio erano fermi alla prima dose. “Questo significa – ribadisce il sindaco che sabato sera ha emesso ordinanza di chiusura per il bar ristorante – che non possiamo abbassare la guardia e che dobbiamo continuare a rispettare le misure di precauzione”.

Nonostante il timore della variante Delta, restano tutti in buone condizioni i contagiati.

Da parte loro i titolari dell’attività commerciale si dicono dispiaciuti per l’accaduto. Tra i primi a risultare positivi due dipendenti e la titolare dell’attività commerciale. Immediatamente è stata ricostruita la catena dei contatti.

Sabato sera erano nove i casi accertati, poi aumentati negli ultimi due giorni. Subito dopo la notizia dei primi casi positivi erano scattate le misure previste.

Le reazioni

“Avevamo già chiuso sabato mattinata il locale non appena ci era arrivata la notizia della positività di uno dei nostri dipendenti – ribadiscono i titolari del bar – poi in serata é arrivata l’ordinanza del sindaco Antonio Aloia. Ci dispiace per la situazione che si è creata, siamo vicini ai nostri dipendenti , alle loro famiglie e ai nostri clienti. A quest’ultimi un forte ringraziamento per la stima e l’affetto che ci stanno facendo sentire”.

In queste parole si percepisce la difficoltà del momento che stanno vivendo le persone risultate positive e i loro familiari. Nei nuclei familiari coinvolti ci sono anche bambini di pochi mesi.

I ragazzi avevano inaugurato la nuova gestione del bar solo da qualche giorno con tanto entusiasmo e tanta gioia per la nuova attività lavorativa. Sono stati costretti a sospendere anche una seconda attività commerciale di cui sono titolari da anni a Vallo della Lucania. Se accertati questi sarebbero i primi casi di variante Delta nel Cilento.

Maffei

Membership