Cristian Molinaro: “Serie A? E’ una soddisfazione grandissima”

Il cilentano dopo il ritorno in Serie A del Venezia: "Ho trovato una società e un gruppo straordinario, abbiamo fatto una gran cavalcata".

Ieri sera è andata in scena, allo stadio “Penzo” la finale di ritorno dei play-off di Serie B tra Venezia e Cittadella. Padovani e lagunari erano infatti i due club giunti in fondo al percorso della post season della cadetteria. La sfida, valevole per il salto in massima serie, arrivava dopo gli intrecci superati con Chievo Verona e Brescia, nel primo turno, e le quotate Monza e Lecce in semifinale. Ieri, alle ore 21:15, le due venete si sono date battaglia per conoscere il terzo nome della squadra promossa in Serie A, insieme ad Empoli e Salernitana. Tra i padroni di casa presente, con il ventunesimo gettone di presenza stagionale. Cristian Molinaro, terzino classe ’83. Per il calciatore nato a Vallo della Lucania, ed originario di Pellare frazione di Moio della Civitella, una presenza in Coppa Italia, 16 in campionato e 4 nei play-off.

Il Venezia conquista la massima serie

Nella gara d’andata, di domenica scorsa, il Venezia vinse sul Cittadella grazie al guizzo di Di Mariano che al 5′ della ripresa ha marcato l’unica rete della gara. Una partita molto combattuta ed equilibrata ha visto per tutti e 90 i minuti di gioco in campo Cristian Molinaro. Più movimentata la sfida di ieri terminata 1-1 con la promozione raggiunta dai veneziani. Sono però gli ospiti padovani ad andare in vantaggio al 25′ con Proia per poi restare con l’uomo in più visto il doppio giallo inflitto a Mazzocchi dieci minuti dopo. Il Cittadella però nella ripresa è poco pericoloso ed è costretto a sbilanciarsi nelle battute conclusive nel tentativo di trovare la marcatura dello 0-2. Al 93′ invece l’ex Salernitana Bocalon firma il pari, termina cosi 1-1 con i padroni di casa in A dopo 19 anni. Anche ieri titolare per tutti e 90 i minuti è stato Cristian Molinaro, autore di una gara senza particolari sbavature.

Le parole post gara del calciatore

“Dopo gli ultimi due anni c’era la voglia di far bene. Ho trovato una società e un gruppo straordinario. Abbiamo fatto una gran cavalcata, è una soddisfazione grandissima. Se rimango? Non voglio chiedere nulla, adesso è il tempo dei festeggiamenti”

La carriera in breve del terzino sinistro originario di Pellare

Sono 105 le presenze in Serie B ottenute da Cristian Molinaro, 77 con la maglia della Salernitana, in tre campionati dal 2002 al 2005, e 28 con quella del Venezia, dal gennaio del 2020 ad oggi. Ben 232 i gettoni in Serie A. I primi 56, in due anni, con la casacca del Siena , 65 con la Juventus in due stagioni e mezzo, 16 in sei mesi a Parma, 81 in quattro anni al Torino e 14 in un anno al Frosinone. Nel mezzo le quattro stagione in Germania nella massima serie tedesca con lo Stoccarda, con 93 presenze in Bundesliga. Tra Champions e Europa League, inoltre, il calciatore è sceso in campo in 43 occasioni. In totale sono state 510, tenute conto quelle nelle coppe nazionali, le presenze complessive con 6 reti siglate. Due poi le presenze con la maglia azzurra dell’Italia, entrambe ottenute nel 2010 con Cesare Prandelli. Il 10 agosto partì titolare nella partita amichevole con la Costa d’Avorio ed il 3 settembre nella gara contro l’Estonia valida per le qualificazioni ad Euro 2012.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!