Tragedia di Palinuro: si attendono perizie sui sentieri

Proseguono le indagini e si attendono gli esiti delle perizie sul corpo della piccola Margarita

CENTOLA. La Procura di Vallo della Lucania continua ad indagare sulla morte della piccola Margarita. Ci sono dei responsabili? La tragedia poteva essere evitata? Il sentiero era sicuro? Interrogativi che molti si pongono ma al momento si procede contro ignoti, nessuna persona è iscritta sul registro degli indagati.

Tragedia di Palinuro: le indagine sulla morte di Margarita

Il Procuratore Capo Antonio Ricci ha sottolineato come si stia attendendo l’esito delle consulenze dei periti. Serviranno per capire se la sicurezza del sentiero era garantita e se le indicazioni presenti lungo il percorso fossero sufficienti a comprendere eventuali pericoli.

Il sentiero del Fortino parte dall’area portuale. Non è uno dei più semplici, confermano gli esperti, per la famiglia tedesca che si era avventurata lungo il percorso non una situazione semplice considerata la presenza di cinque bambini piccoli. Al momento il percorso è chiuso, posto sotto sequestro subito dopo la tragedia.

Resta invece presso l’obitorio dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania il corpicino della piccola Margarita. I genitori hanno deciso per la cremazione che potrebbe avvenire già nelle prossime ore. Parte delle ceneri potrebbero essere sparse proprio nel luogo dove è avvenuta la tragedia.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.