Gelbison: tesserato un portiere argentino

Per l'estremo difensore classe '97 il non facile compito di scalzare dal ruolo di titolare Bernardino D'Agostino numero uno della Gelbison

A nove gare al termine della stagione la Gelbison batte ancora un colpo di mercato. La società vallese, cara al presidente Maurizio Puglisi, il giorno dopo il successo con il Marina di Ragusa ha annunciato un nuovo innesto: i cilentani hanno definito l’acquisizione del portiere argentino Tomas Gesualdi, classe ’97 che si giocherà le sue possibilità per un posto da titolare con Bernardino D’Agostino. Il team rossoblù nel pomeriggio di oggi ha reso nota l’ufficialità di Gesualdi tramite il seguente comunicato.

Gelbison: tesserato il portiere Gesualdi

Ancora novità nella rosa rossoblù. L’Asd Gelbison comunica di aver ingaggiato Federico Tomas Gesualdi classe 1997. Il portiere argentino arriva in prestito dal Trebisacce. Ha iniziato la carriera in Argentina con la maglia dell’Atletico Banfield. Ex Lanus, nella serie A Argentina ,nel 2016 è stato ingaggiato dal Marsala, mentre nel 2017 ha militato nel Rotunda Maris, squadra di Promozione Basilicata. Ha vestito anche la maglia dell’Agropoli. Questa mattina la firma è la stretta di mano con il Team Manger Gianluca Oricchio . Ora è a disposizione di Mister Giuseppe Ferazzoli per il prosieguo della stagione grazie al Presidente Maurizio Puglisi e al direttore sportivo Nicoló Pascuccio che senza distrazioni sono sempre impegnati a costruire una squadra che vuole continuare a ai tifosi rossoblù.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!