AttualitàCilento

Messa in sicurezza del territorio, Tortorella a caccia di fondi

I progetti candidati dal Comune

TORTORELLA. Il Comune guidato dal sindaco Nicola Tancredi punta a fondi messi a disposizione dal Governo per garantire opere di messa in sicurezza del territorio. Nello specifico il Ministero dell’Interno ha stanziato risorse per programmare la sistemazione idrogeologica delle aree a rischio, l’efficientamento energetico di scuole, edifici pubblici e del patrimonio comunale e di messa in sicurezza delle strade.

Messa in sicurezza del territorio: le risorse

Per il 2020 il Dicastero ha previsto investimenti per 85 milioni di euro; 128 milioni per l’anno in corso. Le risorse garantiranno la progettazione definitiva e esecutiva degli interventi.

I progetti di Tortorella

Tre le opere candidate a finanziamento. Tra queste ci sono quelle relative alla sistemazione idrogeologica dei fossi torrentizi, valloni e la bonifiche delle aree frane lungo la strada comunale Piani e lungo la strada Caselle – Orrisi.

Il costo per entrambe ammonta a 2,3 milioni di euro.

Un terzo progetto di messa in sicurezza, invece, riguarda la sistemazione delle aree frane nelle località Campo Sportivo, Picciolella e San Nicola Vallina. La spesa per i futuri lavori ammonta a 1,5 milioni. Il Comune attende ora risposte dal Ministero.

Nei giorni scorsi da Roma hanno pubblicato l’elenco dei progetti ammessi a finanziamento per il 2020. Diversi gli enti del comprensorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni beneficiari delle risorse per la messa in sicurezza del territorio.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!