blank
blank

Vaccini a chi non ne ha diritto a Vallo: “Vergognatevi”

Il Consigliere Nicola Botti lancia accuse sulle vaccinazioni

VALLO DELLA LUCANIA. Sospetti sulle somministrazioni dei vaccini nel comune cilentano. A sollevare la questione Nicola Botti, consigliere di minoranza.
«Mi hanno riferito di diverse persone che si sono vaccinate pur non avendone il diritto – dice –Alcune hanno approfittato dell’appartenenza ad associazioni di volontariato per farlo».

Vaccini a non aventi diritto? Le accuse

Ed è proprio qui il problema. Stando alle accuse, a persone che da anni svolgono attività di volontariato e che legittimamente si sono sottoposte a vaccinazione, ve ne sono altre che, al contrario, si sarebbero iscritte alle associazioni con il solo scopo di ricevere prioritariamente l’inoculazione del siero.

«Queste persone che si sono iscritte a gennaio utilizzando questo escamotage per vaccinarsi devono vergognarsi – tuona il consigliere – si porteranno dietro una macchia importante sotto l’aspetto della lealtà e della moralità».

Infine un invito al sindaco e all’amministrazione comunale affinché intervengano: «se non lo faranno saranno complici”»

Il precedente di Pisciotta

Nelle scorse settimana una questione simile era stata sollevata anche a Pisciotta.

Il gruppo di maggioranza aveva lanciato sospetti su alcuni componenti di un’associazione di volontariato tramite un pubblico manifesto. Anche in questo caso l’accusa riguardava soggetti sottoposti a vaccinazione a discapito di altri. Dall’associazione sotto accusa immediata la smentita sul caso.

CONTINUA A LEGGERE
blank

4 commenti

  1. Modesto Lamattina un sindaco esemplare, si è contraddistinto per la competenza in questo stato di emergenza… disponibile e presente, pregio raro di questi tempi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it