Vallo della Lucania: randagi affidati ad associazione animalista

Associazione si occuperà di trovare una famiglia ai randagi accalappiati nel Comune e attualmente ospiti in un canile del casertano

VALLO DELLA LUCANIA. Gestione del randagismo, Comune avvia collaborazione con le associazioni per favorire l’adozione dei cani che altrimenti rischierebbero di restare in canile a tempo determinato. L’Ente ha deciso di trovare delle soluzioni per garantire il benessere degli animali accalappiati sul territorio comunale vista la prossima scadenza con il canile convenzionato di Grazzanise, nel casertano. In attesa che si individuino nuovi soggetti che gestiscano la custodia e il mantenimento dei randagi attraverso una nuova procedura di appalto, l’amministrazione comunale ha scelto di considerare le concrete possibilità di dare in affido i cani attualmente mantenuti presso il canile.

A tal proposito ha scelto di far riferimento ad associazioni zoofile più sensibili al tema del benessere animale. Tra le proposte pervenute al Comune cilentano, c’è quella dell’associazione “Canili Saronno Onlus” che ha mostrato disponibilità a collaborare con l’Ente per la sistemazione di cani presso famiglie pronte ad adottarli.

All’associazione andranno 1800 euro per le spese di trasferimento dei cani e 2500 euro quale contributo una tantum. Spetterà ai volontari individuare famiglie a cui assegnare i cani, evitando per loro la permanenza in canile.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it