Alla scoperta del dialetto cilentano: Mesale

“Mesale” è una parola di uso quotidiano del nostro dialetto che significa “tovaglia”.
Qual è la sua origine?
Molti ritengono che questo termine derivi dalla lingua latina ovvero da “mensa” (mensa, tavola da pranzo) e dall’aggettivo “mensalis” (da tavola, da pranzo). Sembrerebbe quindi che dal latino mensalis si sia passati a mesale in dialetto.

Anche gli spagnoli per indicare il tavolo usano la parola “mesa”, dunque è probabile che “mesale” sia utilizzato in molti paesi del sud Italia e in particolare in Campania già dalla dominazione spagnola a Napoli.

Secondo altri però “mesale” ha delle origini orientali e infatti deriverebbe dalla parola araba “misar”, frutto della presenza degli arabi in Italia meridionale tra VIII e X secolo.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!