Alla scoperta del dialetto cilentano: Mesale

“Mesale” è una parola di uso quotidiano del nostro dialetto che significa “tovaglia”.
Qual è la sua origine?
Molti ritengono che questo termine derivi dalla lingua latina ovvero da “mensa” (mensa, tavola da pranzo) e dall’aggettivo “mensalis” (da tavola, da pranzo). Sembrerebbe quindi che dal latino mensalis si sia passati a mesale in dialetto.

Anche gli spagnoli per indicare il tavolo usano la parola “mesa”, dunque è probabile che “mesale” sia utilizzato in molti paesi del sud Italia e in particolare in Campania già dalla dominazione spagnola a Napoli.

Secondo altri però “mesale” ha delle origini orientali e infatti deriverebbe dalla parola araba “misar”, frutto della presenza degli arabi in Italia meridionale tra VIII e X secolo.

Ti potrebbero interessare
@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it