Gelbison-Acireale: i vallesi tornano al successo, superata la capolista

Successo tra le mura amiche dello stadio Morra per la Gelbison opposta nel nono turno del girone I di Serie D all'Acireale.

Nono turno archiviato per Gelbison e Acireale che nel pomeriggio di oggi giocavano in terra cilentana allo stadio “Morra ”. I vallesi, dopo il pari conto il Marina di Ragusa di domenica, cercavano ancora punti pesanti in campionato contro la prima della classe. La sfida del gruppo I di Serie D metteva opposti i padroni di casa con 10 punti e gli ospiti a quota 19. La sfida, diretta dal sig. Giorgio Di Cicco della sezione arbitrale di Lanciano, termina 3-2 con la Gelbison due volte avanti nel primo tempo prima del break dell’Acireale. Ferazzoli, si affida dal primo minuto, in attacco, al duo formato da Gagliardi e Coulibaly.

Gelbison – Acireale: il primo tempo

Una gara equilibrata, in avvio, vede il primo squillo arrivare al minuto numero tredici. Gagliardi, per i locali, mette di poco alto sopra la traversa ospite, mostrando un buon feeling con il compagno di reparto Coulibaly. Con il passare dei minuti la Gelbison prende campo mettendo in difficoltà gli equilibri dell’Acireale. AL 28′ arriva il meritato vantaggio dei locali: Graziani, su un passaggio di Coulibaly, deposita in rete di sinistro. Da li a poco arriva anche il raddoppio marchiato Uliano. Il capitano dei vallesi, dopo un fallo fischiato in area su Gagliardi, dagli undici metri non sbaglia portando i suoi sul doppio vantaggio.

La ripresa

Il secondo tempo vede in avvio la pressione ospite. L’Acireale, uscito carico dagli spogliatoi, al quinto, complice un buco centrale della retroguardia rossoblù vede Suoarè presentarsi solo davanti a D’Agostino e depositare lo stesso attaccante in porta dopo aver saltato l’estremo difensore avversario. La Gelbison sembra subire il colpo, con la compagine sicula in avanti alla ricerca del pari. Nel miglior momento dei ragazzi del tecnico Pagano arriva però il 3-1 che, in pratica, chiude i giochi. Su una punizione di Gagliardi, che al 63′ colpisce l’incrocio dei pali, la sfera termina su piedi di Maiorano, il centrocampista, su un cross insidioso scagliato dal settore destro del campo, vede Del Col deviare la palla alle spalle del proprio portiere. Il doppio vantaggio porta tranquillità in casa cilentana, che per buona parte della ripresa subisce poco nonostante i tentativi siciliani. A otto minuti dalla fine, però, Sparaciello, dall’interno dell’area di rigore, punisce i padroni di casa superando ancora D’Agostino in uscita per il 3-2 finale.

IL TABELLINO Gelbison-Acireale 3-2


GELBISON (3-5-2): D’Agostino; D’Orsi, De Foglio, Mautone; Bonfini, Uliano, Graziani, Maiorano, Dayawa (53′ Romano); Coulibaly, Gagliardi (80′ Figliolia). A disp.: Fortunato, Zollo, De Gregorio, Tedesco, Coiro, Stancarone, Cangemi. All. Ferazzoli.
ACIREALE (3-4-3): Ruggiero; Cannino (67′ Iania), Silvestri, Del Col (88′ La Vardera); Souaré (73′ Tumminelli), Ba (64′ Joao Pedro), Buffa (67′ Bianco), Mauceri; Rizzo, Sparacello, Rossetti. A disp.: Mazzini, Guerri, Orlando, Marianelli, Ott Vale. All. Pagana.
ARBITRO: Di Cicco di Lanciano (De Palma-Cataneo).
MARCATORI: 27′ Graziani, 37′ rig. Uliano, 50′ Souaré, 63′ aut. Del Col, 82′ Sparacello
Ammoniti: Maiorano, Graziani (G), Silvestri, Ba, Sparacello, Tumminelli, Joao Pedro, Rizzo (A) Recupero: 2’pt, 6′ st

@Riproduzione riservata
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it