Alla scoperta del dialetto cilentano: ‘a chianca

Un termine curioso ed originale del dialetto cilentano è: ‘a chianca.
Che cos’è la “chianca” e soprattutto qual è la sua origine?
Questa parola indica la macelleria e di conseguenza il “chianchiere” è il macellaio.

blank

L’origine è abbastanza singolare, a differenza della “macelleria”, la cui etimologia è chiara ed infatti deriva dal latino “macellum”, ovvero un mercato di carne e di generi alimentari.

Il termine chianca significa propriamente “panca” dal latino planca. Un tempo, la carne veniva tagliata e poi esposta su una panca di legno per essere venduta. Da panca quindi si è passati in dialetto a chianca per indicare il luogo nel quale si compera la carne.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it