AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli: caso covid a scuola, ansia tra i genitori

Fobia covid: preoccupazione anche in altri istituti

AGROPOLI. Saranno circa una ventina i tamponi che verranno effettuati su studenti di una classe terza della scuola primaria “Caffarelli” di Moio e sui rispettivi docenti. E’ quanto previsto a seguito della ricerca dei contatti dei nuovi positivi registrati ieri ad Agropoli. Tra i tre contagiati c’è anche una bambina che frequenta la scuola della frazione agropolese. Quest’ultima sta bene, è asintomatica, e il suo contagio è stato scoperto solo perché la mamma era risultata positiva nei giorni scorsi. Inoltre da mercoledì era in isolamento e non si recava a scuola.

Come era facile immaginare il primo caso di positività in una scuola di Agropoli sta determinando non poca preoccupazione, soprattutto tra le mamme, non solo degli alunni iscritti alla “Caffarelli”.

Il timore diffuso è che fratelli e sorelle di bambini iscritti alle materne o alle primarie di Moio possano essere a loro volta contagiati e si teme che il virus possa diffondersi anche in altri istituti. Un’ipotesi remota ma molti genitori hanno scelto oggi di non mandare i figli a scuola. Soltanto l’esito dei tamponi farà tornare la tranquillità. Intanto questa mattina la scuola “Caffarelli” è rimasta chiusa e verrà sanificata. Domani si tornerà in aula. Faranno eccezione docenti e studenti classe frequentata dalla bimba positiva che dovranno attendere il via libera dell’Asl.

Ieri, complessivamente, sono emersi ad Agropoli 3 nuovi positivi: la madre e la figlia di una persona già positiva e un bracciante agricolo. Quest’ultimo si è probabilmente contagiato durante il lavoro nei campi. La sua catena di contatti è però ristretta. A partire da oggi verranno eseguiti i tamponi.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it