Gelbison: che beffa, il San Luca batte i cilentani

Prima trasferta in campionato per la Gelbison. I cilentani affrontavano i calabresi del San Luca guidati da Ciccio Cozza.

Prima trasferta in campionato per la Gelbison, che nel pomeriggio di oggi con start fissato alle ore 15:00 giocava in terra calabra. I cilentani, reduci dal successo all’esordio contro la Polisportiva Santa Maria, affrontavano nel secondo turno del gruppo I di Serie D il San Luca. I giallorossi, trainati dal tecnico Francesco Cozza, erano reduci invece dal passo falso, di sette giorni fa, contro il Messina. La sfida, diretta dal sig. Gauzolino della sezione di Torino, vede i cilentani passare per due volte nella prima frazione. I rossoblù in inferiorità numerica calano nella ripresa dove subiscono la rimonta locale. Termina cosi 3-2 per il San Luca che fa sua l’intera posta in palio. Ferazzoli dava spazio, dal primo minuto a D’Agostino tra i pali con Romano, Mautone, Dorsi e De Foglio nel pacchetto arretrato. Maiorano, Coulibaly e Uliano agiscono in regia con Coiro, Tedesco e Gagliardi in avanti.

Gelbison – San Luca, il primo tempo

La Gelbison parte bene e al nono è pericolosa con Tedesco, che da buona posizione non inquadra la porta calabrese. Un minuto è D’Orsi, per gli ospiti, a cercare gloria in avanti senza cambiare però il parziale. I cilentani tengono testa ai padroni di casa rendendosi spesso pericolosi nella trequarti avversaria. Al 26′ i rossoblù restano in 10, tra le proteste, per il rosso inflitto a Coulibaly, ammonito in precedenza al sesto di gioco. Poco dopo la mezzora, sotto di un uomo, la Gelbison passa con D’Orsi, difensore in versione bomber, che mette in rete una punizione di Uliano. Nemmeno il tempo di reagire che il San Luca , al 33′, becca la seconda rete targata Uliano, che realizza direttamente da calcio d’angolo. Cozza, nel finale di prima frazione, inserisce forze fresche nella speranza di riparire il match.

La ripresa

Nella seconda frazione entra in campo più rabbioso, rispetto ai primi 45 minuti di gioco. Al nono i padroni di casa accorciano le distanze con Bargas, bravo a despositare la palla infondo al sacco dove D’Agostino non può arrivare. Il pari del San Luca arriva inesorabile al 12′ ancora per mano di Bargas, che ristabilisce l’equilibrio di inizio gara marcando la rete del 2-2. Una Gelbison sotto di un uomo rifiata concendendo qualche occasione ai calabresi di portarsi addirittura in vantaggio. Per i rossoblù la reazione è affidata a Maiorano, che prova al 23′ a scaldare i guantoni a Callejo, estremo difensore dei giallorossi. Il portiere dei padroni di casa al 26′ stecca in uscita concendendo una potenziale occasione da rete ai cilentani che non riescono a finalizzare nel migliore dei modi. Nel finale, dopo una fase equilibrata, il San Luca passa, al 43′, con Bargas che gela i calciatori rossoblù. Termina cosi 3-2 per la squadra guidata da Francesco Cozza.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Christian Vitale

Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.