CilentoFood

La ricetta: Fettuccelle al ragù di anguilla e melassa di fichi del Cilento

Ecco la ricetta dello chef Gennaro Esposito

Un grande piatto d’autore proposto dallo chef Gennaro Esposito, due stelle Michelin, che è stato pubblicato sulla nuova edizione della guida gratuita PostCardFrom Cilento (www.postcardfrom.it ) che racconta il territorio cilentano a 360°. Un piatto davvero interessante che farà scalpore fra gli ospiti a tavola

Ingredienti per 4 persone:

• 320 gr fettuccelle
• 300 gr anguilla (precedentemente deliscata e sfilettata)
• 200 gr di acqua di pomodoro
• 100 gr pinoli
• 70 gr vino bianco
• 50 gr olive verdi (denocciolate)
• 40 gr finocchio a cubetti
• 120 gr olio extra vergine di oliva
• 10 pomodorini del piennolo
• 20 gr melassa di fichi
• 4 foglie di basilico
• 2 spicchi d’aglio
• 1 peperoncino (finemente tritato)
• 1 ciuffetto di prezzemolo
• sale q.b.

Procedimento

Per il ragù di anguilla:
In un tegame rosolare l’aglio e il peperoncino delicatamente in 40gr di olio extravergine. Unire 200 gr di anguilla e farla rosolare. Salare e sfumare con il vino bianco. Unire il basilico, i pomodorini del piennolo interi, il finocchio e l’acqua dei pomodoro.

Continuare la cottura per circa 30 minuti e poi frullare il tutto. Ripassare al setaccio e tenere da parte.

A parte, tostare i pinoli e tenere da parte.

Per le fettuccelle:
In una padella, rosolare l’aglio con 40 gr di olio extravergine.

Unire la parte restante di anguilla precedentemente tagliata a cubetti e far rosolare. Unire il ragù di anguilla precedentemente ottenuto ed amalgamare bene. Aggiustare di sale. Cuocere le fettuccelle in acqua bollente opportunamente salata e unirli al fondo di cottura. Mantecare per alcuni minuti e servire.

Per il pesto di prezzemolo e olive:
Tritare il prezzemolo e trasferirlo in un mixer.

Unire le olive e frullare, aggiungendo un filo d’olio extra vergine d’oliva, fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiustare di sale e tenere da parte. Composizione del piatto: Posizionare il nido di fettuccelle al centro del piatto e completare con i tocchetti di anguilla, una quenelle di pesto di prezzemolo e olive, pinoli.

Completare il piatto unendo due pezzetti di anguilla, precedentemente coperta con la melassa di fichi e cotta al grill.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it